Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Ultima riunione dell'anno del Consiglio Centrale

21/12/2014, 22:00

Domenica 21 dicembre, dopo le riunioni del Comitato Nazionale ordinario ed in formazione allargata, si č tenuto l'ultimo Consiglio Centrale dell'Associazione Italiana Arbitri.
All'ordine del giorno le comunicazioni del Presidente su diversi aspetti dalle iniziative contro gli episodi di violenza agli arbitri, alla luce delle decisioni approvate dal Consiglio Federale, alla rimodulazione dei budget dopo i tagli varati dal CONI.
Il componente del Comitato nazionale Maurizio Gialluisi ha presentato lo stato di avanzamento del progetto di attribuzione del codice fiscale alle Sezioni con l'atto conclusivo della presentazione alle agenzie delle entrate sul territorio delle relative domande. Parallelamente prosegue l'implementamento di Finaia4You.
Intrapresa una collaborazione con SKY al fine di far conoscere meglio il mondo arbitrale all'esterno dell'Associazione. L'iniziativa proseguirā con altre partnership.
Molto risalto ha avuto il quadrangolare organizzato dal Viminale a Roma, la manifestazione 'Legalitalia' con la finale diretta da Luigi Rosato, direttore di gara vittima di violenza in Puglia.
Ricordato il prestigioso traguardo raggiunto dalla rivista associativa l'Arbitro che ha compiuto novant'anni e per l'occasione č stato realizzato con Poste Italiane un annullo filatelico.
La platea ha ricevuto la visita del Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca che ha voluto sottolineare come gli arbitri rappresentano la parte sana del calcio. "Trasmettete valori positivi - ha detto De Luca - siete l'autoritā che fa rispettare le regole, grazie per aver scelto la cittā di Salerno, una realtā del sud dove si lotta e si combatte per costruire il futuro".
Dopo la pausa di metā mattina la parola al Settore Tecnico col responsabile Alfredo Trentalange ed il vice Vincenzo Fiorenza per la visione di alcuni filmati di aggiornamento per proseguire sulla strada di un unico linguaggio tecnico con le stesse modalitā di comunicazione, soprattutto sui casi di fallo di mano e fuorigioco.
Nel pomeriggio, prima di concludere i lavori, ampio spazio per domande, considerazioni e proposte dei partecipanti.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente