Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Fair play e solidarietà: Legalitalia tutti vincenti

Giorgio Ermanno Minafra - 22/12/2014, 12:17

Fair play e solidarietà sono i temi scesi in campo portati dalle quattro rappresentative dei parlamentari, del Viminale, dei magistrati e dei giornalisti RAI con l’iniziativa “Legalitalia tutti vincenti” presso l’impianto sportivo dell’Acqua Acetosa di Roma.
Davanti ad un pubblico di 300 bambini delle scuole calcio ed alla presenza fra gli altri del capo della Polizia Alessandro Pansa, del ministro dell'Interno Angelino Alfano che è sceso in campo con la squadra dei parlamentari, del Presidente del CONI Giovanni Malagò e del Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Marcello Nicchi, si è svolto un quadrangolare a scopi totalmente benefici e di promozione dei valori della legalità, del rispetto e dell'educazione, simboleggiati dal giovane arbitro Luigi Rosato della Sezione di Lecce, aggredito durante una partita in un campo della sua provincia.
Il ministro dell'Interno nel suo intervento ha sottolineato come lo "sport e legalità coincidono e chi fa sport da bambino impara che ci sono delle regole e che qualcuno, l'arbitro, è chiamato a farle rispettare. Quando si dice che lo sport è vita - ha concluso - è proprio perché insegna le regole fondamentali dello stare insieme, ma soprattutto che quando l'arbitro fischia, la sua decisione va rispettata".
Il capo della Polizia Alessandro Pansa ha spiegato: "Abbiamo cercato di includere gesti di solidarietà a questa manifestazione sportiva sulla legalità in vista del Natale".
Dopo l'inno nazionale eseguito dalla Fanfara della Polizia si sono giocate le partite commentate in campo dai radiocronisti Giorgio Zanchini (Radio 1) e Marco Rho (Isoradio). Insieme al giovane Luigi Rosato, che ha diretto poi la finalissima, hanno diretto le gare gli arbitri del grande calcio quali Daniele Doveri e Claudio Gavillucci, designati per l'occasione.
La somma raccolta e donata da tutte le componenti sarà interamente devoluta alla Comunità di S. Egidio.
Durante la manifestazione sono state anche esposte le auto storiche della Polizia di Stato, mentre atleti medagliati delle Fiamme Oro, fra tutti il pugile campione olimpico e mondiale Roberto Cammarelle, hanno dato "lezioni di sport" ai bambini presenti.
Al termine della manifestazione sono state consegnate le targhe ricordo e i premi alle squadre partecipanti, fra i quali un omaggio a Luigi Rosato ricevuto dalle mani del Componente del Consiglio Superiore della Magistratura Luca Palamara e dal Capo Dipartimento della Segreteria Polizia di Stato Vincenzo Panico, fautori e portavoci del messaggio di legalità e solidarietà.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente