Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Raduno CAN5 a Tivoli Terme

AP - 14/02/2015, 15:22

Appuntamento di metà stagione per l'organico della CAN5 col raduno per arbitri ed osservatori.
Il responsabile Massimo Cumbo con i vice Francesco Carrieri, Domenico Daidone, Francesco Falvo, Luca Marconi, Antonio Mazza, Angelo Montesardi, Marcello Toscano e Claudio Zuanetti ha pianificato il raduno dividendo il gruppo degli oltre 300 direttori di gara in organico e i 94 osservatori alle porte di Roma, in due. Analogo raduno infatti si ripeterà la prossima settimana con le stesse modalità per l'altro gruppo.
Due giorni intensi con lezioni in aula a ritmo serrato con immagini delle gare dirette e la puntualizzazione su episodi, situazioni e decisioni prese.
Il pomeriggio si è aperto con una lezione motivazionale del responsabile CAN B Stefano Farina a Tivoli per il raduno CAN B concluso nella tarda mattinata.
Quesiti tecnici e poi riunioni mirate con il gruppo che si divide tra arbitri ed osservatori, per poi proseguire dopo cena fino a tardi in collegiale.
Cumbo ha colto l'occasione per ribadire le disposizioni e le direttive da seguire nelle diverse situazioni e casistiche sempre con l'obiettivo di uniformare il modo di operare di tutti i direttori di gara.
Al raduno ha partecipato anche Laura Scanu del Settore Tecnico AIA.
In serata la visita del Presidente della Divisione Calcio a 5 Fabrizio Tonelli accompagnato dal vice Alfredo Zaccardo.
"L'uomo viene prima di tutto - ha detto Tonelli - anche nell'interpretazione delle regole. Ringrazio questo gruppo dirigente che vi designa ed allena. Mi impegnerò perché nessun taglio di budget incida sulla formazione arbitrale".
Immancabile la torta dedicata ai 10 anni in organico che quindi lasceranno il gruppo a fine stagione.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente