Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

70 arbitri della CAN 5 impegnati nella Final Eight di Coppa Italia

10/03/2015, 19:00

Si è conclusa nei giorni scorsi la Final Eight di Coppa Italia, uno degli appuntamenti clou della stagione del Futsal italiano, che ha visto la partecipazione delle otto migliori formazioni di serie A maschile, femminile ed under 21. La città di Pescara è così diventata nelle quattro giornate di gare la capitale del Calcio a 5 nazionale con 21 partite, 70 arbitri impegnati e più di diecimila spettatori. Una vera festa dello sport, fatta di passione e di tifo, che dimostra l'interesse per una disciplina ormai consolidata e in continua crescita.

Ad assistere alla finale della serie A maschile, disputata al Pala Giovanni Paolo II, era presente anche il Presidente dell'AIA Marcello Nicchi accompagnato dal Componente del Comitato Nazionale Umberto Carbonari, a testimonianza dell'importanza crescente che il calcio a cinque riveste anche in seno alla Associazione Italiana Arbitri.

Prima di prendere posto in tribuna, a fianco del Responsabile CAN 5 Massimo Cumbo e dei suoi Vice Commissari, il Presidente Nicchi ha partecipato, insieme ai vertici della Divisione Calcio a 5 e delle altre Istituzioni sportive presenti, alla cerimonia di consegna di un contributo finanziario per aiutare l'Associazione Genitori Bambini Emopatici (A.G.B.E.) nella sua attività di sostegno alle famiglie dei bimbi colpiti dalle patologie del sangue. Inoltre una scuola primaria autrice del miglior lavoro didattico inerente il tema del gioco di squadra e il superamento delle frontiere attraverso lo sport, nell'ambito dei progetti "I Valori Scendono in Campo" del Settore Giovanile e Scolastico e "Io Calcio a 5" della Divisione, è stata premiata con la medaglia del Presidente della Repubblica.

Per la cronaca la Final Eight 2015 è stata vinta, dopo i tempi supplementari, dalla formazione dell'Asti sui padroni di casa del Pescara.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente