Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Con un ricordo di Luca Colosimo si è chiuso il raduno della CAN PRO

Federico Marchi - 17/04/2015, 18:14

Con un ricordo di Luca Colosimo si è chiuso a Coverciano il raduno della CAN PRO. Una due giorni intensa, organizzata in vista degli ultimi turni di Campionato e delle successive gare di Play Off e Play Out, che ieri ha visto anche l'incontro con i Presidenti ed i Direttori Sportivi delle società della Lega PRO. “Questo è stato un anno importante in cui siamo cresciuti come singoli arbitri, come gruppo e come persone – ha detto il Commissario Roberto Rosetti – La CAN PRO è composta da ragazzi seri e professionali. Quando manca poco al termine della stagione sportiva, pur avendo davanti a noi ancora partite molto importanti, voglio ringraziare i ragazzi e tutti i componenti della Commissione per il lavoro svolto”.
La seconda giornata di raduno è iniziata con i controlli medici di routine, che hanno visto impegnati il medico Gianturco e le fisioterapiste Maggiore e Passini. Subito dopo i direttori di gara si sono recati sul terreno di guoco, dove hanno svolto un allenamento coordinato dallo staff dei preparatori atletici del Settore Tecnico. E' quindi seguita una riunione presso l'Aula Magna del Centro Tecnico Federale di Coverciano dove, anche attraverso l'ausilio di numerosi video relativi a gare della Lega PRO, sono state analizzate varie situazioni di giuoco. Tra gli aspetti che sono stati approfonditi, quelli relativi al fuorigioco, alle simulazioni, alla collaborazione tra arbitro ed assistenti, allo spostamento e ai gravi falli di giuoco. Durante la riunione, oltre a Rosetti, sono intervenuti tutti i componenti della Commissione: Nicola Ayroldi, Roberto Bettin, Christian Brighi e Sandro Rossomando. Alla due giorni hanno partecipato anche il Coordinatore del Settore Tecnico Marcello Marcato ed il componente Bonello.
Molto emozionante è stata la chiusura, con un ricordo tributato a Luca Colosimo seguìto da un lungo applauso, con cui i presenti hanno voluto ricordare il collega scomparso lo scorso mese. “Questa è stata la prima volta che ci siamo visti tutti insieme dopo i difficili momenti che abbiamo vissuto – ha detto Roberto Rosetti – Voglio ringraziare i ragazzi per quello che hanno fatto e per le manifestazioni di affetto che hanno dimostrato nei confronti di Luca”. Un saluto a tutti loro è stato inviato anche da Stefania, la fidanzata di Colosimo.
Il prossimo raduno per la CAN PRO sarà quello dei Play Off in vista della chiusura della stagione sportiva.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente