Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Lavoro congiunto per arbitri, assistenti ed osservatori al raduno CAN B

Alessandro Paone - 06/08/2015, 21:00

Prosegue sulle colline romagnole il raduno pre campionato di arbitri ed assistenti della CAN B a cui si sono aggiunti oggi anche gli osservatori.
Controllo del peso per gli assistenti e poi lavoro in campo differenziato per i due gruppi hanno aperto il terzo giorno di ritiro. Gli assistenti arbitrali hanno anche effettuato un test atletico specifico: l’Intermitted Recovery Test Ariet, che alterna sprint e corsa laterale simulando quindi il comportamento e le dinamiche che li coinvolgono sul terreno di gioco.
Nella riunione tecnica nella prima parte della giornata focus sull’aspetto comportamentale e sulla concentrazione, aspetti fondamentali per un direttore di gara di alto profilo.
Stefano Farina, con i vice responsabili Cristiano Copelli e Gabriele Gava, ha mostrato numerosi filmati allo scopo di uniformare il modo di pensare ed agire delle squadre arbitrali sul terreno di gioco e su tutti i campi dove operano.
Nel pomeriggio ancora immagini video dello scorso campionato per lavorare sulle giuste e corrette valutazioni e migliorare alcuni aspetti che possono permettere di alzare ancora il livello di arbitri ed assistenti della Serie B.
Si è analizzato ancora più approfonditamente il fallo di mano e il ruolo che i direttori di gara saranno chiamati a ricoprire nella massima categoria come giudici di porta addizionali alla luce del nuovo sistema di rilevazione tecnologico per i casi di gol-non gol che quindi cambia le normali abitudini e competenze della sestina. Tale argomento sarà ripreso anche in successivi momenti di confronto condiviso con il gruppo della Serie A.
In serata arbitri, assistenti ed osservatori sono stati fianco a fianco per seguire l’intervento dei vice responsabili del Settore Tecnico Guido Falca e Duccio Baglioni che hanno presentato alla platea i contenuti della circolare numero 1 introdotti dall'IFAB e valevoli per la nuova stagione sportiva.
Collaborazione tra arbitro ed assistenti invece l’argomento principale degli interventi di Farina, Gava e Copelli in serata, con l’analisi delle zone di competenza e dello spostamento idoneo per trovarsi in relazione visiva con gli altri componenti della quaterna. Specifici ruoli e compiti a cui attenersi per il miglior risultato possibile nella prestazione.
“La collaborazione è un punto su cui concentrarsi e lavorare maggiormente – ha ribadito il designatore Farina alla platea in sala – dobbiamo trovare un amalgama particolare nella squadra”.
Domani raggiungeranno la sede del ritiro anche il Presidente dell’AIA Marcello Nicchi ed il Presidente della Lega Nazionale Professionisti di Serie B Adrea Abodi.

In ogni momento è possibile seguire il raduno attraverso il sito web dell’Associazione Italiana Arbitri - www.aia-figc.it, il profilo twitter @AIA_it - www.twitter.com/AIA_it e quello Instagram - www.instagram.com/aia_it.

Inoltre su Picasa è possibile scaricare tutte le foto della giornata - www.albumpicasa/AIA.it

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente