Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Incontro di fine anno a Coverciano: Tavecchio e Nicchi ringraziano arbitri

18/12/2015, 19:45

Il Centro Tecnico Federale di Coverciano ha ospitato il consueto incontro di fine anno, alla presenza dei presidenti o rappresentanti di tutte le componenti della FIGC, in occasione del raduno congiunto dei gruppi arbitrali di CAN A e B. Durante il suo intervento di saluto, il Presidente Carlo Tavecchio ha evidenziato la sua personale attenzione alle problematiche del mondo arbitrale dichiarando: "La vostra componente rappresenta la Federazione nell'etica e nel comportamento, č primo strumento di garanzia".
Il Presidente dell'AIA, Marcello Nicchi, ha colto l'occasione per porre l'accento su alcune questioni di attualitā gestionale verso cui ha manifestato l'esigenza di una revisione ragionevole delle procedure per agevolare le attivitā portate avanti dalle migliaia di volontari che movimentano l'Associazione.
Prima di presenziare l'evento principale, Tavecchio ha incontrato il gruppo dei componenti eletti del Comitato Nazionale per un cordiale scambio di pensiero e, al termine dell'incontro in aula magna, ha consegnato i nuovi badge della FIFA ai dieci arbitri internazionali
Nell'aula magna e poi al momento conviviale che č seguito, rispettando la tradizione, hanno preso parte il Presidente dell'AIA, Marcello Nicchi, con l'intero Comitato Nazionale, il Direttore Generale FIGC, Michele Uva, i Presidenti della LND, Antonio Cosentino, di AIC, Damiano Tommasi, e di AIAC, Renzo Ulivieri; era presente anche il Commissario della Lega Pro, Tommaso Miele. Le Leghe calcio di A e B era rappresentate dai rispettivi direttori, Brunelli e Bedin.
L'evento ha visto la partecipazione di Pierluigi Collina, Responsabile arbitri della UEFA, che il designatore CAN A, Domenico Messina, ha voluto intervenisse anche alla lezione in aula magna davanti al gruppo arbitrale, subito prima che arrivasse il momento clou della giornata.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente