Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

CAN B, Farina: "Indispensabile la capacità di ascolto"

Alessandro Paone - 18/05/2016, 22:29

Ultimo incontro tecnico per il gruppo di arbitri ed assistenti della CAN B che si sono ritrovati a Tivoli Terme per l'appuntamento conclusivo della stagione sportiva.
Tre giorni che la squadra guidata da Stefano Farina con Gabriele Gava e Cristiano Copelli, ha dedicato in aula a rivedere alcuni filmati della stagione e gli episodi particolari accaduti nelle ultime giornate di campionato.
In serata è intervenuto il Vescovo di Ascoli Piceno Don Giovanni D'Ercole che ha coinvolto i ragazzi della CAN B analizzando alcuni temi fondamentali quali la sintonia, quella che abbiamo con gli altri e che si trasmette.
Poi concetti come amore e passione per quello che facciamo è per le persone intorno a noi.
Al raduno ha partecipato anche il Vice Presidente dell'AIA Narciso Pisacreta che ha ricordato passato, presente e futuro della CAN B.
Dalla scissione con la CAN A alla pari dignità, alla formazione costante con la fortuna di far parte di un gruppo pronto per le nuove sfide.
"Nel futuro - ha detto l'ex assistente internazionale - ci attendono tante novità e l'Associazione è pronta, secondo le esigenze del mondo calcistico, ad offrire un servizio di qualità".
I messaggi lanciati dalla Commissione hanno fatto perno sulla collaborazione e sulla gestione degli episodi.
"Arbitro ed assistenti - ribadisce Farina - devono fondersi sempre più in un'unica squadra capace di ascoltare e valutare ogni singolo elemento per poter capire e leggere ogni situazione per prendere le corrette decisioni tecniche e disciplinari".
Il team arbitrale deve essere pronto alle nuove sfide di questo sport lavorando con passione, dedizione e sacrificio per raggiungere il vertice.
Nel week end tutti in campo per l'ultima gara della regalar season, quindi per 18 arbitri e 20 assistenti ritrovo di nuovo lunedì per il raduno play off e out.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente