Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

CAN PRO il lavoro continua

Arturo D’Orsogna - 27/07/2016, 16:17

Altra giornata di duro lavoro per i ragazzi della CAN PRO in quel di Sportilia, dove i gruppi degli arbitri e degli assistenti hanno continuato a svolgere lavori differenziati, volti sempre alla preparazione della stagione sportiva che li vedrà impegnati. A turni alterni arbitri ed assistenti hanno svolto lavori in aula e sul campo, con visione di filmati tecnici da affrontare sempre con un confronto diretto ed aperto con la Commissione, inerenti la mass confrontation, i gravi falli di gioco, e l’approfondimento con le novità della Circolare n. 1 (falli di mano, DOGSO deny an obvious goal-scoring opportunity).
Gli assistenti in mattinata hanno sostenuto i test atletici dei 5x30 metri e degli 10-8-8-10 metri, sempre sotto il controllo del Modulo atletico, diretto dal Prof. Marco Lucarelli, e lo sguardo attento dello staff medico e fisioterapico, mentre gli arbitri dopo il lavoro in aula si sono recati sul terreno di gioco per effettuare un allenamento basato sulla velocità e la resistenza.
Nel pomeriggio lezione/allenamento sul campo per gli assistenti con Calcagno e Faverani, che si sono cimentati con esercitazioni sul fuorigioco, riprese con le telecamere e poi analizzate in aula in un secondo momento.
In serata prima di cena la Commissione ha analizzato i risultati relativi alla preparazione atletico/fisica, con particolar riguardo ai valori BMI Body Mass Index emersi a seguito dei test atletici effettuati nei giorni precedenti ed alle visite mediche svolte il primo giorno dallo staff medico.
La giornata si è conclusa con un momento di goliardia, ovvero la festa dedicata ai ragazzi al quinto anno di appartenenza in CAN PRO.

Nelle foto: in alto la Commissione.
In gallery:
1- fasi dei test;
2- I Dottori;
3- I Preparatori Atletici;
4- I Fisioterapisti;
5 e 6- scatti dal campo.
In home page, Giannoccaro con i ragazzi sul campo.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente