Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Iniziato il raduno per arbitri e assistenti di Serie A

Paolo Vilardi - 27/07/2016, 19:46

«Non deve essere importante ciò che si deve raggiungere ma il percorso da compiere, che richiede impegno e sacrificio». Con questo input motivazionale il Commissario della CAN A, Domenico Messina, ha aperto questo pomeriggio il raduno precampionato di Sportilia per arbitri, assistenti e osservatori della massima serie.
Subito illustrati gli argomenti cardini di questo stage, iniziato oggi e che si concluderà il primo pomeriggio dell’1 agosto. Tra questi il fallo di mano, alla luce delle innovazioni stagionali apportate al Regolamento del gioco del Calcio, la mass confrontation e proteste e mobbing.
Anche quest’anno i convocati saranno suddivisi in gruppi di lavoro, a cui verrà assegnato un argomento e una serie di video che gli stessi raggruppamenti esamineranno; se ne dovranno scegliere venticinque che nei giorni successivi verranno proiettati in aula e commentati dai rispettivi relatori.
Queste due delle novità stagionali più rilevanti, illustrate da Messina: tutti gli arbitri saranno dotati di kit per la registrazione delle conversazioni durante la prestazione, che poi dovranno archiviare il file contenente la registrazione delle comunicazioni gara, tenendolo a disposizione per eventuale richiesta della Commissione. Gli assistenti dovranno produrre autonomamente delle clip di analisi degli aspetti della gara in cui gli stessi hanno operato, utilizzandoli nel briefing pre partita, secondo le direttive dell’arbitro. «La squadra deve lavorare all’unisono», ha tenuto a precisare Messina.
A ruota hanno lanciato un in bocca al lupo ai presenti anche i vicecommissari Emidio Morganti e Marco Ivaldi, responsabile degli assistenti. Di seguito tutti sul campo, per la prima seduta di allenamento, mentre gli osservatori sostenevano in aula i quiz tecnici.
In serata la rappresentanza del Settore Tecnico spiegherà la Circolare 1, le innovazioni apportate al Regolamento del Calcio che quest’anno abbracciano ben 16 su 17 regole (esclusa la n.2, “Il Pallone”).

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente