Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Impegno massimale e confronto per una crescita globale del gruppo

Alessandro Paone - 05/08/2016, 23:14

Penultima giornata di raduno per il gruppo arbitrale della CAN B che domani lascerà la sede del ritiro per iniziare ad affrontare le prime sfide a cominciare dal week end di Coppa Italia.
Di buon ora gli osservatori hanno assistito ad una lezione dedicata con i responsabili della Commissione Stefano Farina, Cristiano Copelli e Gabriele Gava. Nel frattempo per i direttori di gara e gli assistenti impegno sui campi di Sportilia per una seduta di allenamento.
Quindi tutti ancora in aula magna per proseguire i lavori in seduta congiunta analizzando filmati e rivedendo episodi della passata stagione con corrette valutazioni e quelli dove invece non sono stati presi i giusti provvedimenti. Lo studio delle immagini permette al designatore Farina di innescare una discussione costruttiva sulle problematiche e le cause che hanno portato ad alcuni errori per poter evitare in futuro situazioni analoghe e costruire un comune pensare sulla gestione tecnica e disciplinare.
Molta attenzione è stata posta ancora nel rivedere alcuni episodi alla luce delle nuova interpretazione della ex condotta gravemente sleale oggi DOGSO.
Subito dopo il pranzo Cristiano Copelli, che si occupa in Commissione di assistenti, ha avuto modo di incontrare i ragazzi al primo anno di appartenenza all’organico della CAN B per rivedere le modalità di segnalazione, collaborazione visiva e tramite l’utilizzo degli auricolare col direttore di gara.
Alla ripresa in plenaria dei lavori invece gli osservatori hanno risposto alle domande del Settore Tecnico, presente con i vice responsabili Duccio Baglioni e Guido Falca, per poi riprendere assieme ad arbitri ed osservatori lo studio delle situazioni più delicate da falli gravi di gioco, fallo tattico, provvedimenti disciplinari e fuorigioco.
Prima della pausa un momento unico mai vissuto prima con il confronto aperto tra arbitri ed osservatori cercando di comprendere come migliorare il rapporto per crescere insieme.
“Una situazione nuova – ha detto Farina, da vivere a pieno per conoscersi nel profondo e capire di più le sensazioni e le peculiarità del ruolo specifico”.
Nel pomeriggio ancora una seduta di allenamento per il gruppo con la squadra dei preparatori atletici guidati dal metodologo di allenamento Carlo Castagna, mentre gli osservatori hanno proseguito in aula un’analisi di video comparata alle relazioni stilate a seguito della visionatura sul campo per confrontare quanto visto con quanto scritto in una lezione tenuta da Gabriele Gava con Cristiano Copelli.
Comprendere a pieno dalla tribuna le scelte del collega in campo, leggere la gara e valutare con attenzione ai fini di far crescere insieme alla Commissione arbitri ed assistenti è il compito delle figure degli osservatori arbitrali.
La lunga giornata di lavoro si è conclusa solo a tarda sera in aula con la visita di Alfredo Trentalange responsabile del Settore Tecnico e componente della Commissione arbitrale FIFA.

E’ possibile seguire in modo interattivo tutto il raduno attraverso il sito web dell’Associazione Italiana Arbitri - www.aia-figc.it, tramite il profilo Twitter twitter.com/AIA_it e quello Instagram Instagram.com/AIA_it.

Sul canale Periscope dell’AIA sul profilo ufficiale twitter @AIA_it durante la settimana ci saranno delle finestre con la diretta streaming. Inoltre troverete on line un video che racconta il lavoro e i diversi momenti della giornata sul canale Youtube dell’Associazione – YouTube AIA e l’album fotografico completo dei giorni di raduno www.picasa_album/AIA.it

Il VIDEO del raduno CAN B


Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente