Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Concluso il raduno CAN PRO. Giannoccaro: "Divertitevi e sentitevi responsabili"

Federico Marchi - 28/10/2016, 18:30

"Andate in campo, divertitevi e sentitevi responsabili". Questo il messaggio del Commissario Danilo Giannoccaro al termine del raduno della CAN PRO che si č svolto presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano. Per tre giorni i 78 arbitri in organico hanno effettuato una serie di prove atletiche e riunioni tecniche per fare il punto dopo i primi dieci turni di Lega Pro. "Dopo dieci giornate, il Campionato entra nel vivo - ha detto -. Il periodo di rodaggio č finito, sia per noi sia per le squadre, quindi bisogna essere attenti e concentrati".
La giornata conclusiva č iniziata con un allenamento collettivo, coordinato dal gruppo dei preparatori atletici, svolto presso il nuovo terreno i giuoco in manto sintetico. Gli arbitri sono stati divisi in tre distinti gruppi, a seconda dell’impiego nel weekend successivo, con un lavoro differenziato. Rientrati in Aula Magna si č infine conclusa l’analisi dei filmati, con immagini tratte dagli ultimi turni di Campionato di Lega Pro. L’esame dei video č stato effettuato, come di consueto, in maniera interattiva, con il coinvolgimento degli arbitri in ogni singola situazione di giuoco mostrata. La riunione ha visto l’analisi dei vari episodi con gli interventi dei vicecommissari Christian Brighi, Renato Faverani, Paolo Calcagno e Roberto Bettin.
A curare i vari aspetti organizzativi del raduno č stata la segreteria della CAN PRO con Enrico Ciuffa (segretario CAN PRO), Giuseppe Antonaglia (dipendente segreteria) e Marco Ravaglioli (collaboratore CAN PRO).

Nella foto principale il Commissario Danilo Giannoccaro. Nelle altre foto l’allenamento mattutino, la riunione tecnica e la segreteria CAN PRO.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente