Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

A Tivoli Terme il raduno di metà stagione della CAN D

DS - 20/01/2017, 10:50

Stage di metà campionato per gli assistenti CAN D, che si sono ritrovati sotto la guida del commissario Carlo Pacifici e della commissione per il consueto momento di verifica e formazione in vista della seconda parte di stagione.
Appuntamento mattutino sul campo per i test atletici, con la tradizionale prova dello sprint 5x30 che misura la velocità e la resistenza alla stessa, caratteristica peculiare dell'operato dell'assistente; nonostante la sosta natalizia, i risultati sono stati soddisfacenti ed hanno confermato la buona preparazione del gruppo. Terminati i test, esercitazione pratica sul campo per migliorare la sensibilità dell'assistente nel compito della rilevazione delle situazioni di gara.
Nel pomeriggio l'apertura ufficiale del raduno con il saluto del commissario Pacifici che ha ringraziato tutti i presenti per l'impegno messo nei primi mesi di campionato, così, come la commissione e la segreteria, sempre attivi e pronti ad aiutare gli arbitri in ogni necessità; a seguire secondo ed ultimo momento di verifica con i quiz tecnici somministrati dal Settore Tecnico, presente con Guido Falca e Maurizio Pozzoli.
Giorgio Niccolai, Massimo Biasutto e Giancarlo Rubino, responsabili del gruppo, hanno quindi iniziato i momenti formativi con una presentazione relativa all'aspetto comportamentale, che può passare inosservato sul terreno di gioco ma è di fondamentale importanza nell'attività, nelle relazioni con la commissione, gli arbitri e gli osservatori.
L'aspetto tecnico ha caratterizzato gran parte del pomeriggio: sono stati visionati diversi filmati provenienti dalle gare disputate nella prima parte di stagione mettendo l'accento sugli aspetti dell'allineamento, della collaborazione con l'arbitro e della concentrazione; la commissione ha invitato i protagonisti delle situazioni a descrivere gli episodi, evidenziando punti di forza e di debolezza in quanto è stato fatto, concludendo il confronto con i consigli dei referenti per farsi trovare pronti anche quando accade qualcosa di inaspettato ed inusuale, casi che per loro stessa natura sono particolarmente insidiosi. In serata riunioni separate per anzianità nel ruolo, in cui i tre referenti hanno dialogato con gli assistenti per capire aspettative e problematiche, che ovviamente non possono che essere diverse a seconda dell'esperienza maturata in categoria.
Conclusione del raduno nella giornata di Venerdì, con l'approfondimento della circolare n. 2 a cura del Settore Tecnico, cui è seguito il proseguimento dell'analisi dei filmati iniziata nel primo giorno di raduno.
Nelle foto un momento del riscaldamento prima dei test, un gruppo di assistenti, i tre coordinatori durante i loro interventi, un momento dei quiz tecnici, il gruppo dei terzi anni, Falca e Pozzoli del Settore Tecnico, il gruppo della segreteria.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente