Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Concluso a Tivoli Terme il raduno CAN D di metÓ stagione

DS - 21/01/2017, 23:20

Concluso a Tivoli il raduno della CAN D, guidata da Carlo Pacifici, con gli incontri dedicati agli arbitri ed agli osservatori. I direttori di gara sono stati i primi a radunarsi per le prove atletiche presso il campo sportivo di Villalba di Guidonia, sotto l'attenta supervisione del prof. Marco Lucarelli e dei suoi collaboratori che hanno, ancora una volta, organizzato al meglio la sessione, coadiuvati per la parte medica dal dott. Lorenzo Fornasin e da Maria Teresa Maggiore. Pomeriggio esclusivamente tecnico per gli arbitri, iniziato con l'intervento del commissario CAN PRO Danilo Giannoccaro, che ha intrattenuto per oltre due ore la platea con la sua celebre verve e decisione portando numerosi spunti di riflessione nati da filmati delle gare della Lega Pro. In conclusione ha invitato tutti a fare proprio l'errore di altri, in modo da non ripeterlo in occasioni successive, e ad essere di esempio per le nuove generazioni, continuando sempre a fare sacrifici e dimostrando solo che con il lavoro duro si pu˛ arrivare in alto. Dopo la pausa per la cena, Ciro Camerota ha presentato l'elaborazione statistica dei dati delle partite relativi al girone di andata, seguito da una riunione tenuta dai referenti Maurizio Ciampi, Andrea Gervasoni e Pasquale Rodomonti per gli arbitri al primo anno in categoria. Gli osservatori, con i referenti Domenico Ramicone, Salvatore Marano e Silvia Tea Spinelli, hanno invece analizzato gli aspetti peculiari della relazione, anch'essi partendo da elaborati relativi alla fase autunnale del campionato; a tutti Ŕ stata ricordata l'importanza dell'essere formatori e motivatori, con l'invito a suggerire sempre, accanto ai dovuti rilievi, comportamenti per correggere le manchevolezze e a dare sempre nuovi stimoli e motivazioni agli arbitri che dovranno tornare sul campo pochi giorni dopo, pi¨ preparati e carichi di prima. A tutti, arbitri ed osservatori, sono stati somministrati i quiz tecnici dal Settore Tecnico ed i referenti degli assistenti hanno portato filmati relativi alla collaborazione ed alla concentrazione in campo, con l'espressa ai colleghi osservatori di valutare sempre tutti gli aspetti della prestazione di chi Ŕ in campo, da un lato sbilanciandosi quando possibile e dall'altro senza avere certezze granitiche che possono premiare o penalizzare eccessivamente. Ultima mattinata con riunione pleanria in cui arbitri ed osservatori si sono confrontati, partendo da filmati e dall'interpretazioni date dai protagonisti in campo e fuori, su importanti temi come la DOGSO, il gioco falloso, il fallo di mano, il mobbing e la mass confrontation, la gestione delle panchine, la condotta violenta e l'aspetto comportamentale. Conclusione istituzionale con l'intervento del componente del comitato nazionale Maurizio Gialluisi e del coordinatore del dipartimento interregionale avv. Luigi Barbiero. Quest'ultimo ha ringraziato il commissario Pacifici per il rapporto instaurato in anni di collaborazione, sempre improntato al confronto ed alla stima; agli arbitri, oltre al saluto dell'intera LND a partire dal neo presidente Cosentino, la conferma di una vicinanza. Gialluisi ha invece definito la CAN D come una universitÓ, raggiunta con il passaggio di un test di ingresso che era la CAI... a nessuno Ŕ precluso il traguardo della docenza universitaria, a tutti l'onere di impegnarsi per raggiungere importanti traguardi. Il saluto conclusivo non poteva che essere quello di Carlo Pacifici, giunto al suo quarto anno alla guida della commissione, che dopo aver consegnato le targhe di "arbitro internazionale" a Graziella Pirriatore, Maria Marotta e Valentina Finzi, ha chiuso il raduno con una sola parola, semplice ma efficace: grazie! Lo stesso ringraziamento che i presenti gli hanno tributato con un meritato applauso.

Nella galleria fotografica un momento del riscaldamento prima dei test atletici, i referenti degli arbitri e degli osservatori, la riunione degli osservatori, un gruppo di arbitri, la sala gremita per l'appuntamento congiunto, il personale medico.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente