Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Secondo raduno stagionale per gli Arbitri di Futsal

Arrigo D’Alessandro - 22/02/2017, 10:57

CRA Basilicata
Con i campionati regionali di Calcio a Cinque entrati nel vivo del girone di ritorno, non poteva mancare un aggiornamento tecnico-atletico per tutto il gruppo degli arbitri di Futsal appartenenti all’Organo Tecnico Regionale.
Convocati nelle prime ore del pomeriggio di venerdì 17 febbraio, i fischietti lucani si sono cimentati nelle consuete prove atletiche, evidenziando una più che buona preparazione atletica, sinonimo di impegno e professionalità soprattutto da parte di quegli associati che, nonostante qualche anno in più sulle spalle rispetto ai colleghi più giovani, mostrano un attaccamento all’Associazione, facendosi trovare pronti agli appuntamenti sportivi stagionali.
Dopo l’esecuzione dei test atletici, l’intero gruppo si è spostato presso una struttura ricettiva non molto distante dal Capoluogo di Regione, dove il Componente del Comitato Regionale Arbitri di Basilicata con delega al Calcio a Cinque, Teodosio Lacava, ha dato ufficialmente inizio alla parte tecnica dello stage formativo.
Vista la situazione dei campionati regionali di Futsal, dove i giochi sono ancora aperti sia in termini di promozione che in ottica retrocessioni, Lacava ha invitato tutti gli arbitri a tenere molto alto il livello di concentrazione in questa ultima parte di stagione, avendo il giusto approccio in ogni gara da qui fino al termine dei campionati.
La diffusione di diverse web tv su tutto il territorio regionale ha permesso di raccoglie un discreto numero di video inerenti a diverse gare disputate nel corso dell’attuale stagione sportiva, tanto da poter condurre una Match Analysis dove i “protagonisti” sono stati proprio gli arbitri presenti in sala. «Questo modo di analizzare gli aspetti positivi nonché gli errori – ha affermato Lacava – è una vera e propria palestra arbitrale. Solo in questo modo si possono limare le defalliance di una prestazione e aspirare ad una direzione di gara ottimale».
A seguire, oltre ai quiz tecnici, sono state impartite alcune disposizioni di carattere tecnico e comportamentale per garantire una lineare conclusione dei campionati.
Nel congedare gli arbitri, Lacava ha affermato: «Voglio ringraziarvi della vostra presenza, nonostante sia per tutti un giorno lavorativo; la vostra partecipazione – ha proseguito – è sinonimo di serietà, impegno e professionalità, motivo per il quale sono orgoglioso di guidare un gruppo così affiatato».

Nelle foto: in alto il Componente C5 del CRA lucano, Lacava durante il suo intervento; alcuni momenti del raduno.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente