Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Alessandro Giallatini: nuovo ospite, mille emozioni

Angelica Triossi - 01/03/2017, 09:00

Sezione di Legnano
Lunedì 20 febbraio, per la lezione tecnica, la Sezione di Legnano ha avuto il piacere di ospitare l'assistente arbitrale internazionale Alessandro Giallatini. Prima dell’appuntamento serale però Giallatini ha fatto un regalo speciale a tutti gli associati legnanesi. Nonostante fosse reduce dal difficile match Milan – Fiorentina della sera precedente, si è reso disponibile nel pomeriggio per una seduta pratica sul terreno di giuoco. Così una ventina di associati, con il presidente Giuseppe Lattuada, si sono trovati al polo atletico di via Pace per conoscere l'assistente internazionale. Dopo aver effettuato un allenamento defaticante insieme, tutti gli assistenti intervenuti hanno avuto l'opportunità di ricevere consigli pratici e teorici da Giallatini, preziosi per la loro futura carriera.
Trascorso il pomeriggio, tra mille domande e curiosità, una decina di associati hanno avuto il piacere di cenare con Alessandro, in compagnia del presidente Lattuada e dell'osservatore di Serie A Ignazio Ziino. Giallatini ha risposto a molte domande tecniche ma anche personali, dimostrandosi sempre disponibile. Dopo cena, tutti gli associati in Sezione hanno avuto il piacere di conoscerlo. La sua non è stata la solita lezione, ma un excursus della sua vita e della sua carriera che ha permesso di conoscerlo a fondo. Appassionato di calcio sin da bambino, all'età di 15 anni ha voluto ampliare le sue prospettive su questo sport diventando arbitro nella Sezione di Roma 2; arrivato in Promozione capisce che la sua strada è quella di assistente: è proprio così che trova le sue più grandi soddisfazioni, prima raggiungendo la serie A, poi a livello internazionale dove vede realizzarsi uno dei suoi sogni più grandi.
Il suo modo di parlare genuinamente romano, la sua ironia ed autoironia, le sua umiltà e le sue radici sono parte fondamentale della sua persona, ed è proprio così che è riuscito ad entrare nel cuore di tutti cercando di motivare gli associati ad inseguire i propri sogni qualunque essi siano. Di grande insegnamento il suo attaccamento alla famiglia, e soprattutto a suo figlio, che costituiscono le ragioni fondamentali dei suoi sforzi. Un uomo, uno sportivo, un papà, una persona esemplare che è riuscita a trasmettere a tutti non solo nozioni teoriche, ma soprattutto la passione che lo spinge e lo lega con orgoglio alla grande famiglia dell'Associazione Italiana Arbitri. 
Gli arbitri legnanesi hanno salutato Alessandro Giallatini con un grazie infinito la giornata fantastica ed insolita vissuta insieme.

Nelle fotografie: Giallatini con gli arbitri legnanesi nella seduta di allenamento e durante la lezione tecnica, con il Presidente Lattuada e con l'osservatore Ziino.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente