Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Serata speciale con l'arbitro della CAN B Rosario Abisso

Luca Giovannini - 01/03/2017, 13:00

Sezione di Ivrea
Mercoledì 15 febbraio la Sezione AIA di Ivrea ha ricevuto la visita di un ospite prestigioso: il palermitano Rosario Abisso, arbitro a disposizione della CAN B, è stato infatti sorteggiato per l'annuale riunione con esponenti degli Organi Tecnici Nazionali. Accolto dal presidente Felice Viterbo nei locali sezionali, Abisso ha tenuto un'interessante lezione sulla figura dell'arbitro e la sua crescita, avvalendosi anche della proiezione di diversi filmate di gare.
Spunto di partenza del suo discorso è stato l'invito a non adagiarsi mai sugli allori: ad ogni prova convincente sul terreno di giuoco corrisponde un naturale innalzamento dell'asticella, per cui gara dopo gara bisogna cercare non soltanto di mantenere la condizione ma anche di migliorare le proprie prestazioni. Con grande simpatia il relatore ha poi saputo coinvolgere il pubblico toccando diverse tematiche relative all'attività arbitrale, evidenziando i comportamenti necessari per raggiungere il vertice.
Un accento particolare è stato posto sugli obbiettivi che ogni direttore di gara si pone nel corso della sua carriera: Abisso ha sottolineato come occorra fare tesoro delle delusioni e degli ostacoli che si incontrano per rilanciarsi verso i propri traguardi.
Durante la serata non sono mancati due importanti eventi associativi: il fischietto palermitano ha infatti consegnato a cinque arbitri neo-immessi divise, fischietti e cartellini, mentre l'associato
Gianmario Barone ha ricevuto una pergamena a ricordo dei suoi 50 anni di tessera AIA. Prima della consueta cena conviviale, cui ha partecipato un nutrito gruppo di associati, è stato consegnato ad Abisso un cesto con prodotti tipici del Canavese, segno tangibile della gratitudine degli associati eporediesi per la splendida serata.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente