Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Voglia di confrontarsi e di imparare per i nuovi arbitri

Dario Acquafredda - 02/03/2017, 08:12

Sezione di Molfetta
Negli scorsi giorni, presso i locali della Sezione 'Paolo Poli' di Molfetta, si sono svolti gli esami regolamentari per i nuovi arbitri. Una giornata di lavoro e di festa, conclusa con ventiquattro giovani ragazzi che, passando brillantemente il quiz regolamentare, hanno di fatto bussato alle porte dell'Associazione Italiana Arbitri.
La Commissione composta dal componente del Comitato Regionale Puglia, Nicola Gisondi (nelle vesti di Presidente), dal Presidente Antonio De Leo e da Pasquale Cariello ha, dapprima, sottoposto ai ragazzi il quiz tecnico ed in un secondo momento svolto un colloquio orale di natura regolamentare. Momenti, inutile ribadirlo, di crescita personale sia per i nuovi fischietti sia per chi era dall'altra parte del tavolo.
«Avere la voglia di confrontarsi e il coraggio di credere di poter sempre imparare è alla base della vostra crescita da uomini prima, da arbitri, poi»; parole roboanti, quelle del Presidente Antonio De Leo, che raffigurano un abbraccio caloroso e significativo attorno a questi ragazzi da parte di tutti gli associati molfettesi.
Non sarà, però, l'ultimo appuntamento stagionale con queste emozioni, visto che sono già partite le adesioni per un secondo Corso arbitri sponsorizzato dalla Sezione di Molfetta.
Di seguito i nominativi dei nuovi arbitri: Luca Berardi, Nicholas Casamassima, Antonio Ceo, Michele De Luca, Gioacchino De Palma, Gaetano De Ruvo, Fabrizio Fallacara, Christian Fatone, Domenico Ficco, Marco Giuseppe Gadaleta, Francesco Loiacono, Vito Davide Losito, Tommaso Mastrofilippo, Valeria Palladino, Tiziana Pardini, Luca Petruzzella, Alessandro Saracino, Marco Stellacci, Daniele Tarantino, Francesco Pio Tarantino, Onofrio Vitucci, Luca Zambetti.

In copertina, una foto di gruppo.
In gallery, uno scatto durante la sessione d'esame.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente