Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

La visita di Nicola Maria Manzione

Massimo Di Crasto - 07/03/2017, 08:54

Sezione di Formia
In occasione della riunione tecnica obbligatoria di venerdì 24 febbraio, la sezione AIA di Formia ha avuto l’onore di avere come ospite l’arbitro internazionale di Futsal, Nicola Maria Manzione. Un altro importante direttore di gara a dare lustro alla sezione sud-pontina. A fare gli onori di casa è stato il Presidente Francesco Nasta, il quale ha presentato Manzione alla folta platea presente di giovanissimi arbitri. Subito si è entrati nel vivo della serata, ed il collega si è presentato ripercorrendo brevemente la sua carriera arbitrale, nominato arbitro internazionale FIFA nel 2014, con un curriculum ricco di successi personali, diverse sono state infatti le gare di finali nazionali dirette ed impegni di internazionali di tutto rispetto. A seguire vi è stata la visione di un breve filmato portato da Manzione ai fischietti formiani, incentrato sulle emozioni e sulla spettacolarità che trasmette uno sport come il Futsal, momenti di direzioni di gare alternati a momenti di convivialità che solo l’arbitraggio sa donare. Al termine del video, continuando sulla stessa scia, l’arbitro internazionale ha intrattenuto magistralmente la platea commentando alcuni filmati di gare, nazionali ed internazionali facendo continui collegamenti con il calcio a 11, coinvolgendo anche i ragazzi che non hanno mai diretto gara di calcio a 5. Degni di nota i legami con le regole sul fallo di mano, sulla Mass-confrontation e sul “DOGSO”, ex condotta gravemente sleale ed ora diventata “Negare l’evidente opportunità di segnare una rete”. Fondamentali anche i consigli di Nicola agli arbitri più giovani e a quelli che si stanno avvicinando a questa disciplina, perché come più volte ha ribadito nel corso della riunione tecnica: “Siamo tutti arbitri, parte integrande di una grande famiglia a prescindere dalle diverse partite e dai diversi contesti i cui dirigiamo”. Dopo un’ora caratterizzata da diversi interventi e da video sicuramente accattivanti, alcuni anche delle sue esperienze internazionali, i ragazzi specialmente quelli più giovani hanno continuato a fare domande a Nicola anche al termine della riunione. Al termine dell’eloquio, uno scrosciante applauso da parte di tutta la platea ha suggellato una riunione tecnica speciale con un arbitro che ha trasmesso un’inesauribile passione per uno sport che nel corso degli anni sta avendo sempre più notorietà. Hanno partecipato alla riunione tecnica il segretario del CRA Giuseppe Quaresima, il collaboratore Roberto Tariciotti, l’organo tecnico calcio a 5 Giancarlo Lombardi ed il componente CRA Domenico Trombetta.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente