Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Raduno assistenti CAN PRO con un ricordo di Colosimo e un incontro con la CAN B

Giorgio Ermanno Minafra - 11/03/2017, 16:30

Due giorni di lavori per il gruppo assistenti della CAN PRO a Tivoli Terme. Raduno improntato dal Responsabile Danilo Giannoccaro e della sua Commissione più che mai sulla crescita tecnica, continuando il metro adottato non più di due settimane fa con il gruppo arbitri e osservatori. Primo appuntamento i test atletici sotto un bel sole primaverile sul campo di Villanova di Guidonia, con il preparatore atletico Marco Lucarelli e il suo staff.
Prima dell’inizio dei lavori, un minuto di silenzio nel ricordo di Luca Colosimo, l’arbitro torinese appartenente alla CAN PRO scomparso proprio il 9 marzo di due anni fa.
Parola poi ai componenti Renato Faverani e Paolo Calcagno che, con l’ausilio dei filmati di queste prime giornate di ritorno, hanno espresso principi fondamentali circa il tema della collaborazione: “Consideratevi elementi di una squadra. In una partita ogni vostra decisione può diventare determinante. Per questo è fondamentale prepararsi all’evento e dare un supporto chiaro e tempestivo all’arbitro”, il concetto ribadito con fermezza. Importanti anche gli interventi dei componenti Bettin e Brighi per un’ampia valutazione dell’operato del singolo assistente. Nella seconda metà del pomeriggio, primo storico incontro congiunto con gli assistenti della CAN B, in una riunione fortemente voluta dai rispettivi Commissari, alla presenza del Responsabile del Settore Tecnico Alfredo Trentalange e dei Vice Francesco Milardi e Duccio Baglioni. Soddisfazione da ambo le parti, nell’ottica di fornire agli assistenti della CAN PRO le direttive fondamentali per farsi trovare pronti un domani nel campionato cadetto: con il supporto di video delle ultime gare, il Commissario Stefano Farina ha interagito con i suoi assistenti, dando però input e messaggi utili alla crescita dell’intero gruppo della CAN PRO. “Siate recettivi e attenti per accrescere il vostro bagaglio tecnico perché incontri così sono linfa vitale”, il monito di Trentalange a chiusura della sperimentazione. In serata ulteriore serie di episodi per l’organico, in una interazione continua fra ragazzi e Commissione.
Nella giornata di venerdì, subito test regolamentari con il componente del Settore Tecnico Antonio Di Blasio, con un esito positivo. A seguire l’alternanza al microfono di Giannoccaro con i componenti Faverani e Calcagno nel commentare alcune situazioni delle ultime giornate è servita per rafforzare concetti chiave per il finale di stagione: “Con i Play-off allargati stiamo per entrare in un campionato dentro il campionato: nessuna gara è priva di significato e vale come una finale”, il pensiero della Commissione, da monito per una maggiore attenzione e preparazione. Le tematiche di fuorigioco, del timing di segnalazione e della collaborazione, ulteriormente ribaditi fino al termine dei lavori pomeridiani, sono stati sviscerati nella loro pienezza, cancellando ogni forma di dubbio al fine di far arrivare agli assistenti lo stesso messaggio emerso nel raduno con gli arbitri: la cura dei dettagli e la fermezza decisionale diventano essenziali. Un momento importante anche la consegna dei badge Fifa alle quattro assistenti internazionali: Lucia Abruzzese, Cinzia Carovigno, Veronica Vettorel e Francesca Di Monte.
“Vogliamo che la terna parli la stessa lingua, dandovi le medesime linee guida impartite agli arbitri per cui sintonizzatevi bene con loro a partire dal briefing”, le parole di Faverani e Calcagno in chiusura. “I risultati ottenuti fino ad oggi appartengono al passato. Ci aspettano quattro mesi di duro lavoro. Mettete da parte i personalismi e scendete in campo come squadra. Se rimarrete concentrati e preparerete le partite da veri professionisti sono certo che non ci deluderete”, la chiosa finale del Responsabile Giannoccaro.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente