Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

L'esploisività di Nazzareno Ceccarelli

Adriano Grassi - 14/03/2017, 10:47

Sezione di Civitavecchia
Un esplosivo Nazzareno Ceccarelli, è stato l’ospite della riunione tecnica andata in scena lo scorso venerdì 3 marzo nei locali sezionali di Via Galilei. Il Componente della C.A.I. , dopo aver rivolto un caloroso saluto a tutti i presenti da parte del Responsabile Vincenzo Fiorenza, ha da subito sottolineato l’importanza della presenza dei tanti giovani associati alla riunione, aprendo il suo discorso proprio dando grande risalto al concetto della frequentazione della sezione, e a quanto questo non possa che accrescere ogni Arbitro, sotto ogni profilo. “Siate fieri e orgogliosi di aver avuto la fortuna di essere Arbitri” è stata la frase emblematica e filo conduttrice dell’intera riunione. Un Ceccarelli in piena: “Cos’è che spinge un Osservatore ad alzarsi presto di domenica? Cos’è che riesce a far andare a dormire presto un ragazzo ventenne di sabato sera? La passione, l’impegno, l’umiltà e il grande senso di appartenenza. Questo è essere Arbitri.” La platea è stata poi particolarmente coinvolta nella visione di un filmato estratto da un noto film a tema sportivo, il cui protagonista, attraverso sacrificio e dedizione, riuscirà ad affermarsi nelle sue imprese sportive. Nazzareno ha continuato senza sosta con aneddoti dei suoi primi passi arbitrali sottolineando come proprio sin dall’inizio sia importantissimo per un arbitro seguire i consigli degli osservatori e per i dirigenti, creare la giusta sinergia fra le varie componenti sezionali con l’unico fine di lavorare tutti insieme affinché chiunque senta pronunciato il suo nome da un altoparlante all’inizio di una gara, aldilà del traguardo personale raggiunto, si senta fiero di appartenere all’associazione e di rappresentare la propria Sezione a livello provinciale, regionale e nazionale. Il Presidente Ventolini, a nome di tutto il Consiglio Direttivo Sezionale e di tutti gli Associati ha ringraziato Nazzareno Ceccarelli della sua presenza e soprattutto dei suoi preziosissimi consigli perché riunioni come questa non possono che accrescere di materiale il bagaglio della Sezione AIA di Civitavecchia.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente