Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Perdonò nella sua “seconda” Sezione

Antonio Di Tomaso - 23/03/2017, 10:54

Sezione di Isernia
È ormai isernino d’adozione il componente del Settore Tecnico, Leonardo Perdonò che, ospite graditissimo di una riunione tecnica, è tornato nella sua seconda Sezione di appartenenza. Sono già diverse le occasioni in cui la Sezione molisana ha potuto approfittare della competenza di Perdonò della Sezione di Foggia e da diversi anni nell’organo di studio del regolamento del Calcio.
Durante la riunione, Leonardo ha messo alla prova la platea isernina con i videoquiz tecnici, ovvero l’analisi di episodi che prevedono la possibilità di un provvedimento tecnico e/o disciplinare. Al termine degli stessi e dell’analisi dei singoli episodi, per formulare la risposta corretta, si è potuto constatare l’alto numero di risposte corrette, date dalla stragrande maggioranza degli arbitri.
Perdonò si è anche confrontato con il responsabile del Settore tecnico sezionale, Gianmarco Meo, figura istituita all’interno della Sezione da diversi anni, che è stata creata ad hoc per analizzare i filmati delle gare provinciali e con lo scopo di aiutare la crescita dei giovani arbitri neo immessi nell’AIA. Leonardo ha scambiato diverse opinioni con Gianmarco su episodi e casistica tecnica potendo apprezzare la sua spiccata conoscenza regolamentare. Presente alla riunione anche la delegazione del CRA Molise con Alfonso Pagano e Andrea Cordeschi.
Infine, per salutare l’amico Leonardo, il presidente Domenico De Falco gli ha fatto dono di un piatto di ceramica con i simboli della Sezione di Isernia realizzato dalla cooperativa “Lavoro anch’io”, con la quale la Sezione mantiene grandi rapporti di solidarietà. «Ringrazio di cuore l’amico Nardino – ha dichiarato il Presidente – per l’amicizia e la disponibilità che sempre riserva alla nostra Sezione. Ovviamente i ringraziamenti sono estesi anche al responsabile del Settore Tecnico Alfredo Trentalange, che fornisce una così elevata preparazione tecnico-culturale alla sua squadra. Anche la nostra Sezione vanta la presenza di un componente al Settore Tecnico, Stefano Cordeschi, sempre disponibile a ogni nostra esigenza».

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente