Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Full immersion nel tecnico con Francesco Milardi

Paolo Vilardi - 27/03/2017, 11:14

Sezione di Paola
Il Vicepresidente area sud del Settore Tecnico, Francesco Milardi, ha tenuto una lezione nella Sezione di Paola. L’incontro, datato 13 marzo 2017, è stato molto formativo e interessante, sia perché sono state ripassate le varie argomentazioni tecniche sia per le anticipazioni che lo stesso Milardi ha dato sulle probabili innovazioni al Regolamento del Calcio, allo stato in fase di studio e che potrebbero essere contenute nella Circolare n. 1 della prossima stagione sportiva.
L’ospite, ex assistente arbitrale di Serie A e già Componente del Comitato Regionale della Calabria, in apertura di riunione è stato presentato alla platea dal Presidente sezionale Marco Maiorano, il quale ha proseguito l’intervento ponendo in risalto il lavoro che svolge il Settore Tecnico nella formazione degli arbitri a tutti i livelli, a pro dell’uniformità di giudizio in campo e per migliorare ulteriormente quella preparazione riconosciuta alla classe arbitrale italiana in ambito internazionale.
E proprio per quanto concerne l’uniformità di giudizio, Francesco Milardi, dopo aver portato i saluti del Responsabile Alfredo Trentalange e fatto eseguire gli innovativi video test tecnici, ha utilizzato per la lezione una carrellata di filmati, evidenziando l’importanza della video analisi nella formazione degli arbitri, in voga negli ultimi anni perché ritenuto un ottimo strumento didattico. Ogni situazione di gioco con gli eventuali provvedimenti tecnici e disciplinari, rappresentata nelle slide, era stata difatti vidimata dai Responsabili di tutte le Commissioni designatrici nazionali e dal Settore Tecnico, appunto per fornire le linee guide a cui tutti gli associati devono attenersi, mettendo al bando qualsiasi interpretazione personale.
Francesco Milardi, della Sezione di Reggio Calabria, ha spaziato sulle varie tematiche, soffermandosi sul mobbing all’arbitro, per cui, ha precisato, quando il tentativo di influenza è insistente il direttore di gara deve adottare i provvedimenti disciplinari. Parimenti bisogna esibire qualche cartellino anche dopo una mass confrontation, tendenzialmente in maniera equa per squadra.
La lezione si è conclusa con l’analisi delle situazioni di DOGSO, negare l’evidente opportunità di segnare una rete, e sui provvedimenti tecnici e disciplinari su un fallo che interrompe una promettente azione d’attacco, che per la nuova stagione il Settore Tecnico è indirizzato a codificare i provvedimenti disciplinari da assumere dipendentemente al punto dove commessa l’infrazione, dentro o fuori l’area di rigore.
Prima del “rompete le righe” il Presidente sezionale Marco Maiorano ha consegnato al gradito ospite un omaggio in ricordo della serata trascorsa con gli amici paolani.

Nelle foto alcuni scatti durante la lezione tecnica.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente