Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Passione e semplicità al servizio degli arbitri

Antonio Bissolo - 31/03/2017, 18:17

Sezione di Legnago
Lunedì 13 Marzo gli arbitri legnaghesi hanno avuto il piacere e l'onore di ospitare Natalino Tagliapietra della Sezione di Schio, Componente del Settore Tecnico dell'AIA, già arbitro alla CAN C e assistente in Serie A e B, nonché dirigente di grande spessore.
Prima di dargli la parola, il Presidente Cavallaro ha illustrato i progressi tecnici degli associati sia a livello regionale sia a livello sezionale dove si sta distinguendo un bel gruppo di giovani arbitri che può ancora crescere in questa ultima fase della stagione. Inoltre tutta la Sezione si è complimentata con i tre assistenti in forza alla CAN D, Stefano Faccioni, Nicola Scapini e Matteo Paggiola, per l'ottima Stagione che stanno disputando. Complimenti rinnovati dallo stesso Natalino Tagliapietra ed estesi a Gianluca Cariolato, punta di diamante della Sezione.
Dopo questi consueti momenti introduttivi, si è passati al cuore vero e proprio della riunione e, guidati dall'ospite della serata, si è dato il via ad una carrellata di video che hanno permesso il ripasso delle regole, soprattutto delle modifiche apportate dalla Circolare 1 di quest'anno. Il metodo utilizzato è stato quello della discussione e del confronto nel tentativo di approdare a soluzioni conclusive ragionevoli e condivise dalla platea per i casi più complessi proposti dai filmati. La visione di questi episodi ha permesso quindi di indirizzare tutti verso un unico risultato, in modo da garantire uniformità e coerenza di giudizio nell'applicazione del regolamento. Questo compito, svolto dallo stesso Settore Tecnico, ha il fine positivo di armonizzare le decisioni di tutti gli arbitri italiani di qualsiasi categoria favorendo una importante chiarezza interpretativa.
Oltre agli spunti tecnici è stata regalata una gradita riflessione motivazionale sul significato dell'arbitraggio e di cosa significhi avere "passione" per questo sport e per questa Associazione. Infatti questo termine è stato declinato, dall'ospite, in vari modi volendo far percepire come esso sia il riassunto di tanti altri: apprendimento, allenamento, costanza, impegno, umiltà, ascolto dei più esperti. Tutti questi elementi permettono all'arbitro di andare in campo con "passione" e di divertirsi tutte le domeniche indipendentemente dalla categoria.
In ultima, la Sezione di Legnago, ringrazia il Natalino Tagliapietra per il dialogo e la semplicità con cui si è posto, una semplicità che è sinonimo di familiarità e che ha fatto sentire tutti a proprio agio.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente