Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

La visita del Commissario CAN 5 Angelo Montesardi

Andrea Pompa - 07/04/2017, 17:47

Sezione di Pescara
È il 24 marzo, il giorno di una grande opportunità di crescita per gli arbitri di Pescara, grazie alla riunione tecnica che ha visto coinvolgente relatore il Commissario CAN 5 Angelo Montesardi.
A fare gli onori di casa il Presidente Di Censo, il quale, dopo aver salutato i Presidenti di Sezione intervenuti, gli arbitri CAN 5 e regionali, ha dapprima lasciato spazio al saluto del CRA rappresentato dal Componente C5 Guido Alfonsi e dal Componente Zappacosta ed infine consegnato al Commissario Montesardi la Sezione di Pescara, che grazie alla forte vocazione nel Futsal, vede tale disciplina non già come una scelta residuale, ma come una scelta paritetica, che offre ai giovani e meno giovani arbitri, grandi opportunità per raggiungere i risultati tecnici per cui alacremente la Sezione lavora.
Prima dell’intervento del Commissario, quello del collega osservatore Alessio Verzella, che ha emozionato tutti, ringraziando la Sezione per il supporto ricevuto in quest’ultimo periodo nel quale ha perso la adorata figlia. Alessio ha invitato i giovani a vivere la Sezione come una vera famiglia, testimoniando come questo difficile momento sia stato per lui un po' meno duro grazie alla vicinanza di tanti colleghi.
Dopo questa parentesi da brividi, Angelo prendendo la parola e visibilmente commosso, è riuscito a tornare sul campo, aprendo al metodo di lavoro CAN 5 rappresentando quanto importante ed in espansione sia tale movimento. Si è poi passati alla parte tecnica, che ha visto affrontare in maniera dettagliata e snella, le essenzialità preventive, tecniche, disciplinari, per una brillante prestazione arbitrale. Angelo, dopo aver esaustivamente fatto un quadro d’insieme delle caratterizzazioni della performance, è passato al coinvolgimento degli arbitri presenti, facendo loro analizzare dei video ai quali gli arbitri interpellati dovevano fornire le risposte tecniche e disciplinari, divenute poi oggetto di discussione e confronto. In questo modo i tanti ragazzi presenti alla riunione, hanno avuto modo di acquisire nuove conoscenze da poter mettere in pratica sin da subito.
Al termine della riunione, e dopo aver riconosciuto il grande lavoro della Sezione di Pescara, Angelo ha ricevuto dal Presidente Di Censo il consueto gagliardetto con una poesia scritta frutto delle emozioni vissute durante la stessa riunione. Con la dedica sul murales da parte del Commissario Montesardi, in uno scambio di reciproche emozioni, si chiude uno dei più bei capitoli tecnici ed associativi di questa stagione.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente