Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Riunione plenaria con Giampaolo Calvarese

Anna Vitiello - 12/04/2017, 14:51

Sezione di Genova
Nei giorni scorsi, presso la sala Cappuccini di Genova, si è svolta la consueta riunione plenaria del mese con illustre ospite l´arbitro in forza alla CAN A Gianpaolo Calvarese della Sezione di Teramo. La sala era piena di colleghi, soprattutto di giovani venuti ad ascoltare il collega nazionale e ad assaporare un po’ di Serie A.
Supportato da immagini inerenti alcuni episodi di gare da lui dirette, Calvarese ha voluto toccare vari punti del regolamento, trasmettendo alle persone presenti in sala alcuni concetti che reputa fondamentali per la crescita di un arbitro. “Ricordatevi di non trasferire mai a giocatori le vostre perplessità, altrimenti sarete totalmente nelle loro mani”. Questo concetto espresso da Gianpaolo è stato un punto di partenza per un dibattito aperto dove gli associati genovesi hanno fatto diversi interventi per approfondire l’argomento. “ Potremmo parlare all’infinito di regolamento e di comportamento e, come state notando anche voi si spazia in più interpretazioni , ma la cosa che più mi preme dirvi è che un Arbitro per arrivare non si deve mai fermare. Deve continuare ad avere la voglia di studiare, di conoscere le varie sfaccettature che richiede una figura come la nostra, in continua evoluzione come il calcio stesso. Abbiate sempre voglia di crescere e conoscere. Questa voglia mi ha permesso di emergere e di arrivare dove sono adesso”.
Molto soddisfatto il Presidente Roberto Romeo: “Devo ringraziare Gianpaolo per la sua disponibilità e per la passione che ha messo in questa riunione, catturando la totale attenzione della sala e soprattutto degli associati più giovani. Confrontarsi con un arbitro del suo calibro è stato davvero un grande esempio ed uno stimolo immenso per tutti noi”.
È stata una serata davvero ricca di eventi, con il gradito ritorno tra gli associati genovesi dell´Arbitro Benemerito Claudio Pieri, premiato con un riconoscimento di "ben tornato" dal Vice Presidente Antonio Badile. Anche un altro importante associato è stato premiato con la pergamena dei "50 anni" di Associazione, il Benemerito Eraldo Scagni.
Il Presidente Roberto Romeo ha voluto anche omaggiare con la cravatta AIA Genova, i colleghi consiglieri che si sono da poco laureati: Andrea Rinaldi e Senthuran Lingamoorthy. Tanti gli ospiti che si sono voluti riunire per assistere alla riunione di Calvarese tra cui il presidente del Comitato Regionale Arbitri della Sicilia Michele Cavarretta, a Genova per lavoro e che ci ha fatto la gradita sorpresa di presenziare alla riunione, il Presidente ligure Fabio Vicinanza con gli altri componenti del CRA, i Presidenti di Sezione Garilli di Chiavari e Fortunato di Novi Ligure, e Lorenzo Bonello del Settore Tecnico per la sezione di Albenga.
La riunione è stata poi chiusa dal Presidente del CRA Liguria Vicinanza che si è riallacciato alle parole di Calvarese sollecitando i ragazzi ad aumentare la loro “voglia” di arbitraggio, più che mai ora che i Campionati stanno finendo e tutto deve ancora decidersi.

Nelle fotografie: Giampaolo Calvarese durante la riunione, Claudio Pieri con Antonio Badile, Fabio Vicinanza e Roberto Romeo.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente