Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Una riunione “internazionale” con Fabiano Preti

Caterina Mascaretti - 14/04/2017, 10:31

Sezione di S. B. del Tronto
La Sezione AIA di San Benedetto del Tronto ha avuto il piacere e l’onore di ospitare Fabiano Preti, assistente internazionale della Sezione di Mantova, che con l’esperienza maturata negli anni ha saputo affrontare al meglio i più disparati argomenti.
Prima di tutto è stato sviscerato il fuorigioco, vero pane quotidiano di un assistente, grazie all’ausilio di alcuni filmati tratti da gare in cui ha arbitrato Preti stesso o altri suoi colleghi. Vari sono gli aspetti che influenzano l’individuazione del fuorigioco: la distanza e la prospettiva, l’impatto dei giocatori, o l’ostacolo che si crea alla progressione, e così via.
L’argomento principale è stato poi intervallato da momenti in cui Preti ha invitato i nostri associati a rispondere ad alcuni quesiti riguardanti gli aspetti principali che deve curare un arbitro nella sua carriera e nel suo percorso di crescita.
Importante è porsi sempre degli obiettivi graduali, senza rinunciare al proprio “piccolo sogno”, che per Preti è diventato realtà raggiunto il traguardo di internazionale.
Come fare però a migliorarsi sempre? Sicuramente seguendo i consigli degli osservatori e facendone tesoro, in modo da poter aggiungere ad ogni gara successiva un altro piccolo tassello, poi confrontandosi con i propri colleghi sulle situazioni capitate in partita e andando a vederli arbitrare appena possibile.
Fondamentale è anche la ricerca della continuità nelle prestazioni, cercando di limitare al minimo l’impatto di fattori personali nel proprio stato di concentrazione e preparandosi sin dal momento della designazione durante la settimana, allenandosi con costanza. Tutto ciò aiuterà anche a leggere la gara in maniera migliore, insieme ad una adeguata informazione sul tipo di gara che si andrà ad arbitrare, “studiando” le squadre in modo da ridurre l’effetto sorpresa.
Quanto elencato rappresenta una serie di preziosi consigli che hanno aiutato Preti ad arrivare al livello in cui meritatamente si trova, e che certamente aiuteranno anche noi se sapremo farne tesoro, ringraziando il nostro ospite per l’opportunità che ci ha concesso.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente