Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Racano: «Regolamento e focalizzazione degli obiettivi»

Luca Tagliente - 03/05/2017, 15:17

Sezione di Brindisi
«Conoscenza regolamentare, preparazione atletica e focalizzazione degli obiettivi»: questi gli ingredienti per la formazione di un arbitro di livello, esposti dal Vice Commissario CAN 5 Salvatore Racano, durante il suo intervento alla riunione tecnica della Sezione AIA di Brindisi, della quale è stato graditissimo ospite. Una serata dall'alto contenuto formativo, alla quale ha preso parte tutta la squadra del Futsal arbitrale pugliese, capitanata dal Commissario CAN 5 Angelo Montesardi, i componenti del CRA Puglia Giuseppe Piazzolla e Nicola Gisondi e il Mentor Giacomo De Varti.
Ad aprire la serata è stato il Presidente di Sezione Pasquale Santoro, il quale ha presentato Salvatore alla platea, ripercorrendo i momenti più salienti della sua carriera arbitrale. A questo punto la parola è passata al Vice Commissario CAN 5 che ha voluto illustrare ai colleghi brindisini più giovani il mondo del Futsal, mettendo in evidenza quanto sia importante il mantenimento di una concentrazione sempre altissima durante la gara per essere pronti a rispondere in maniera adeguata agli episodi che, in un contesto così rapido e ristretto come quello del Futsal, possono frequentemente verificarsi. In seguito Salvatore ha posto la sua attenzione sull'importanza di una adeguata preparazione atletica ed un corretto stile di vita come “conditio sine qua non” per il raggiungimento dei propri obiettivi.
Alla riunione hanno partecipato anche l'arbitro CAN A Marco Di Bello e l'osservatore CAN A Giuseppe Siciliano, che hanno voluto sottolineare quanto il mondo del Futsal stia diventando popolare, acquisendo sempre più consensi a livello di pubblico e mass media.
A chiudere la serata è stato il Presidente di Sezione Pasquale Santoro che ha ringraziato Salvatore per quanto ha potuto trasmettere ai colleghi brindisini ed ha invitato la platea a fare tesoro di quanto appreso nel corso della serata.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente