Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

La grande festa di fine stagione

Massimo Lacchini - 26/05/2017, 09:10

Sezione di Lugo di Romagna
Degna conclusione di una stagione ricca di impegni sportivi per gli arbitri lughesi, è stata la cena di fine anno tenutasi lo scorso 15 maggio nello splendido contesto del ristorante “Bocon Divino”, suggestiva location della campagna romagnola che ha reso l’atmosfera davvero gradevole.
La nutrita partecipazione degli associati insieme agli ospiti che sono voluti essere presenti a questo evento, sono stati gli elementi principali di una serata condotta con coinvolgente disinvoltura dal presidente Cristian Zanzi.
Alla serata hanno presenziato le autorità sportive: oltre al fischietto Fabbri, e all’assistente Valeriani della CAN A, anche il Componente Nazionale dell'A.I.A. Conti, il Presidente del Comitato Regionale Zuccolini ed i Presidenti delle sezioni limitrofe, Panizza di Ravenna, Marzari di Imola e Calzolari di Forlì, il delegato del C.O.N.I. provinciale di Ravenna prof.ssa Subini ed il delegato regionale F.I.G.C. Sarti; tra gli amministratori locali si segnala la partecipazione dell'Assessore allo Sport del Comune di Lugo Montalti ed il Consigliere Comunale con delega allo Sport Rossi.
Dopo aver dato il benvenuto a tutti gli invitati ha dato il via alla proiezione dei filmati con immagini riguardanti i vari arbitri premiati che hanno dato vita alla serata della sezione lughese, ricca di emozioni e sorprese per tutti gli associati.
Il 28° premio G. Alberoni, riservato ad un giovane e promettente arbitro, è andato a Giuseppe Mongardi. Il 10° fischietto d’argento ad Enrico Zaccarini associato affidabile e disponibile, mentre il 13° premio A. Angelini, riservato ad un associato distintosi a livello nazionale, è stato assegnato a Stefano Cappelli.
Come di consueto è stato consegnato il 40° Premio Sezione AIA LUGO “A. Angelini” all’arbitro debuttante in serie B Marco Piccinini ed Alfredo Pavone arbitro internazionale di Beach Soccer entrambi della sezione di Forlì.
A seguire è stato consegnato un riconoscimento speciale agli ex-presidenti della sezione Luigi Biggi, Claudio Baldassari, Armando Penazzi, Arturo Longanesi e Andrea Rosetti ed agli associati che militano a con ottimi risultati a livello nazionale, Fabrizio Burattoni in serie A di calcio a cinque (futsal) e Davide Arace in serie D.
Agli arbitri dell’ultimo corso è stato consegnato il materiale tecnico da utilizzare nella direzione delle gare.
Applauditi e seguiti con grande attenzione sono stati tutti gli interventi della serata, che ha raggiunto il suo momento clou nell'intervento del Presidente C.R.A. Sergio Zuccolini che ha toccato diversi punti. Ha avuto parole di sprone per il giovane e dinamico Presidente Zanzi ed ha invitato gli arbitri più giovani a frequentare con assiduità la sezione a dare la giusta importanza alla vita associativa. Dal confronto con i colleghi franco, aperto, leale e senza fronzoli il giovane arbitro potrà apprendere quelle metodiche giuste che lo faranno crescere ed andare avanti. Le storie da raccontare spesso non rimangono iscritte solo all’interno del terreno di gioco.
La serata si è conclusa con la foto di rito, dei premiati, per sottolineare la ferma appartenenza alla grande famiglia dell'AIA di Lugo di Romagna.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente