Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Cordoglio per la scomparsa di Giuseppe D’Arrigo

Salvatore Contrafatto - 19/07/2017, 19:30

Sezione di Catania
Scomparso improvvisamente la scorsa notte l’arbitro benemerito Giuseppe D’Arrigo, uno degli associati con maggiore anzianità arbitrale della Sezione di Catania.
Pippo, com’era affettuosamente chiamato da tutti, classe ‘43, ha sostenuto gli esami nel 1966 e ha diretto come arbitro fino alla Promozione (la più alta categoria di allora); ma è con il passaggio ad assistente arbitrale nel 1973 che Pippo raggiunge i massimi livelli: sono importanti per la sua crescita soprattutto gli anni in Serie C nei quali nasce l’affiatamento con l’arbitro Tullio Lanese con il quale D’Arrigo dirigerà poi, negli anni di CAN (nelle stagioni dall’82/83 all’89/90), più di 200 gare tra Serie A e Serie B oltre a due finali di Coppa Italia, facendo terna fissa con Franco Iacobello. D’Arrigo-Lanese-Iacobello vengono premiati dall’importante programma televisivo di RAI 3 “Il processo del lunedì”, condotto da Aldo Biscardi, come migliore terna della Stagione 1984/85; dopo la scelta di non applicare più le terne fisse, Pippo collabora con i più grandi arbitri degli anni 80 nella direzione di tutti i più importanti incontri del campionato italiano.
Lasciato il campo, Pippo mette a disposizione dei giovani arbitri l’esperienza maturata scalando le categorie anche da osservatore: nel 1991 al CRA Sicilia, passa nel 1992 in CAN D dove resta per sole 3 stagioni, dopo 6 anni di CAN C viene quindi promosso alla CAN dove rimane per altre 6 stagioni visionando i migliori arbitri italiani.
Componente per diversi anni del Consiglio Direttivo Sezionale, viene nominato Arbitro Benemerito nel 2003 e, strano destino, soltanto pochi giorni fa, durante la cena di fine stagione in cui la sezione di Catania ha festeggiato il ritorno in Serie A con l’assistente Antonino Santoro, ha ricevuto il premio sezionale intitolato all’altro grande dirigente Giovanni Gorgone dedicato proprio “al dirigente sezionale che si è maggiormente distinto per qualità tecniche e associative, nonché per l’incessante capacità di formazione che lo ha reso una colonna portante della nostra sezione lasciando un segno indelebile nell’associazione”.
Tutti i colleghi in questo momento così doloroso ricordano Pippo per le sue immense qualità umane e per il suo grande contributo all’associazione.
L’ultimo saluto al collega si svolgerà giovedì 20 luglio alle ore 9:15 presso la parrocchia San Paolo, Via F. Zangrì 10, Gravina di Catania.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente