Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Trentalange: "Pronti per l'attività di divulgazione e formazione"

Federico Marchi - 30/07/2017, 16:00

Il "significato del voto alla prestazione dell’arbitro e degli assistenti arbitrali" è stato tra i temi centrali della seconda giornata a Sportilia del raduno del Settore Tecnico. Tra i compiti principali del gruppo guidato da Alfredo Trentalange c’è infatti l’attività riservata alla formazione degli osservatori che, ogni settimana, contribuiscono alla valutazione ed alla crescita dei giovani arbitri ed assistenti.
“Anche quest’anno grande impegno sarà profuso nell’OA DAY sia del calcio a 11 sia del Futsal – ha detto il Responsabile del Settore Tecnico – Si tratta infatti di una delle iniziative che sono state più apprezzate negli anni scorsi. I risultati si sono già visti, con un miglioramento dell’uniformità valutativa a vantaggio sia dei ragazzi sia degli stessi osservatori”.
Il Viceresponsabile Nord Luca Gaggero ha poi sottolineato l’importanza, da parte degli osservatori, di utilizzare tutta la gamma dei voti, per offrire un migliore servizio ai propri Organi Tecnici di appartenenza.
La riunione è proseguita con l’analisi di una serie di filmati, in cui sono state esaminate diverse situazioni di giuoco sotto il profilo sia tecnico sia disciplinare. La discussione sui video, con gli interventi anche dei Viceresponsabili Duccio Baglioni (Centro) e Francesco Milardi (Sud), ha visto un coinvolgimento dei presenti con un costruttivo confronto regolamentare sui vari casi proposti.
Alfredo Trentalange ha poi analizzato il lavoro svolto in passato, delineando le linee guida per l’attività che prenderà il via nelle prossime settimane. Tra i primi appuntamenti ci sarà la partecipazione ai raduni precampionato, dagli Organi Tecnici Nazionali fino alle Sezioni, per l’illustrazione della Circolare 1. Il documento con le novità regolamentari sarà illustrato, già in questi giorni in occasione dei raduni della CAN A e CAN B, dal Responsabile del Modulo Valutazione e Perfezionamento Enzo Meli.
La mattinata si era aperta con la partecipazione alla riunione degli arbitri e degli assistenti della CAN A, durante la quale si è assistito all'esposizione dei risultati dei lavori di gruppo, con un'analisi di tipo tecnico su una serie di episodi, in particolare relativi a situazioni di dogso e falli di mano.
La sera precedente i Componenti del Modulo Regolamento avevano invece affrontato una riunione organizzativa interna con il loro Responsabile Danilo Filacchione.
Una due giorni di raduno, coordinata da Marcello Marcato, che si è quindi rivelata molto intensa e ricca di contenuti. I 50 Componenti dell’Area Formazione, Modulo Perfezionamento-Valutazione, e dell’Area Studio per il Regolamento, hanno così lasciato Sportilia con le direttive per la nuova Stagione Sportiva e con un accrescimento tecnico che sarà ora messo a disposizione sul territorio a vantaggio sia dei giovani arbitri ed assistenti sia degli osservatori.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente