Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Tanti ospiti e premiazioni al convivio di fine stagione sportiva

05/08/2017, 01:00

Sezione di Palermo
Sullo sfondo la settecentesca Villa Barocca delle “Officine Baronali”, in primo piano, invece, la conviviale della Sezione di Palermo, a chiusura di una stagione sportiva che resterà nella storia.
E’ stata, infatti, una serata indimenticabile quella del 13 luglio, protagonista di un 2016/’17 ricco di successi. Su tutti la strepitosa promozione di Rosario Abisso in Serie A, ma anche l’altrettanto prestigioso passaggio di Luigi Pillitteri in Serie B, laddove troverà il confermato Francesco Saia, che inizierà il quinto anno a disposizione della CAN B.
Grande successo sul fronte del “Futsal”, con la promozione al Calcio a 5 nazionale di Roberto Inserra e la premiazione di Carmelo Alfano per l’inserimento nella “Top Class” della CAN 5, riconoscimento unico in Sicilia e conferito, qualche anno fa, anche a Salvatore Lombardo, attuale osservatore alle dipendenze della Commissione nazionale medesima.
La serata si è aperta con l’intervento del Vice Presidente Vicario Marcello Terzo, che ha voluto rendere il saluto del Presidente Nazionale Marcello Nicchi ed omaggiare l’indimenticabile e amico Stefano Farina, attraverso la proiezione di un video emozionante a ripercorrere i momenti di amicizia tra i due e le importanti doti tecniche e dirigenziali di quest’ultimo.
Quindi, la parola al Presidente Provinciale del CONI, Giuseppe Canzone, ex osservatore arbitrale di Serie A, il quale ha relazionato la gremita platea sul suo primo anno di presidenza, ricordando, al contempo, la necessità di una sempre più stretta collaborazione tra l’AIA e le istituzione sportive.
Successivamente l’intervento del Consigliere Regionale della FIGC –LND Lillo Andolina, che ha tracciato un breve bilancio sulla stagione appena trascorsa con il rinnovato impegno della Lega a vigilare sull'incolumità degli arbitri nei campi di gioco per garantire il rispetto dei valori umani e sportivi.
Infine l'intervento del Presidente del CRA Michele Cavarretta, in rappresentanza di tutti i componenti presenti, che ha voluto applaudire la stagione degli "Arbitri Siciliani" e rimarcare la grande mole di lavoro e soprattutto la metodica e la programmazione che la Sezione di Palermo, adotta al fine di raggiungere obiettivi importanti come quelli sinora ottenuti.
Spazio alla cena, nella quale il Vice Presidente Vicario Marcello Terzo ha proceduto alla premiazione di tutti gli associati che si sono particolarmente distinti nella stagione sportiva appena conclusa, rendendo loro omaggio con una targa ricordo consegnata dagli arbitri nazionali e dai dirigenti presenti.
Ogni premiazione è stata accompagnata dalla lettura del profilo tecnico / associativo del premiato e dalla proiezione di un video celebrativo di quest’ultimo. Fra i momenti più significativi della serata il ricordo di Alfredo Tamburello e la consegna dell'omonimo riconoscimento a Rossella Daidone (arbitro OTS particolarmente distintosi), premiata da Andrea Capone, confermato per il quarto anno alla CAN PRO.
A fine serata, spazio ai festeggiamenti per Rosario, Luigi e tutti i premiati di questa annata fantastica, con gli “in bocca al lupo” del Vice Presidente Vicario Marcello Terzo per l'imminente inizio della nuova stagione sportiva. A chiusura una foto ricordo ha immortalato tutti i "nazionali" palermitani con al centro Rosario Abisso, punto di riferimento arbitrale ed esempio a cui ispirarsi per il raggiungimento di traguardi importanti.

In alto i partecipanti all’evento durante il ricordo di Stefano Farina
In gallery:
- Abbraccio tra Terzo e Abisso
- Cavarretta premia Abisso
- da sinistra Terzo, Canzone, Cavarretta e Andolina
- gli arbitri nazionali
- Lombardo (a destra) premia Alfano
- Terzo omaggia Farina con un emozionante video
- Terzo premia Pillitteri

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente