Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Si è aperto a Sportilia il Raduno precampionato della CAN D

Lorenzo De Robertis - 19/08/2017, 22:00

Primo giorno di scuola per la Commissione guidata dal neo Responsabile Matteo Trefoloni. Ad inaugurare la nuova Stagione Sportiva sono stati gli Osservatori Arbitrali chiamati ud una vera e propria “full immersion” nel centro tecnico di Sportilia. Nel saluto iniziale, che ha decretato l’apertura ufficiale del Raduno, il neo Responsabile ha voluto ricordare l’egregio lavoro svolto dal suo predecessore Carlo Pacifici che ha guidato questa Commissione negli ultimi quattro anni. Trefoloni ha proceduto poi a presentare gli altri Componenti della CAN D. Un saluto ed un ringraziamento della presenza anche ad Alfredo Trentalange, Responsabile del Settore Tecnico dell’AIA, che ha partecipato alla fase iniziale dei lavori. I tanti temi da trattare ed i ritmi serrati consueti di una raduno precampionato hanno imposto di procedere immediatamente alla illustrazione della Circolare n. 1. È stato Vincenzo Meli, Responsabile del Modulo Perfezionamento tecnico del Settore Tecnico, a procedere con la solita chiarezza ad una esaustiva illustrazione delle novità recentemente introdotte. Al termine della presentazione, e prima che venissero effettuati i previsti test tecnici regolamentari, è seguita una interessante ed appassionata fase di dibattito e di approfondimento circa gli episodi di maggior rilevanza che ha coinvolto l’attenta platea.
“Il compito degli Osservatori Arbitrali è quello di essere dei formatori - ha ribadito più volte Trefoloni ai 171 Osservatori presenti al Raduno - è quello di avere la capacità di lasciare un messaggio ai ragazzi”. Questo, in sintesi, il pensiero del Responsabile della Commissione. L’impegno, la dedizione e la passione dovranno essere gli elementi imprescindibili degli Osservatori della CAN D. Prima di lasciare la parola ai Commissari che direttamente seguiranno gli Osservatori, Trefoloni ha espresso la convinzione di avere a disposizione un gruppo di persone capaci, di persone competenti ed altamente qualificate per trasmettere esperienze e conoscenze per formare al meglio gli arbitri e gli assistenti del domani.

Nella foto di copertina il Commissario CAN D Matteo Trefoloni, nelle altre foto la Commissione al completo, Trefoloni con Alfredo Trentalange, Vincenzo Meli mentre illustra la Circolare n. 1 e alcune vedute della sala.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente