Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Incontro con i Responsabili degli assistenti di CRA e CPA

Lorenzo De Robertis - 20/08/2017, 21:59

Si ripete l’appuntamento annuale del Settore Tecnico con i Responsabili degli assistenti arbitrali dei Comitati Regionali e Provinciali italiani. Nel suo intervento introduttivo, il Responsabile del Settore Tecnico dell’AIA, Alfredo Trentalange, ha ribadito l’importanza della “condivisione di esperienze e della solidarietà tecnica” quali elementi che sono alla base di una ottimale diffusione delle conoscenze. La due giorni formativa si è tenuta in concomitanza del raduno precampionato della CAN D proprio in ragione del fatto che questa Commissione rappresenta per gli assistenti arbitrali il primo momento di ingresso nella categorie nazionali. Il Settore Tecnico, rappresentato anche dai suoi Vice Francesco Milardi e Duccio Baglioni, dal Responsabile del Modulo Perfezionamento Tecnico Enzo Meli e dal Coordinatore Marcello Marcato, ha proposto una metodologia di lavoro molto aperta con interventi liberi e senza vincoli di alcun tipo. La discussione e l’analisi delle varie problematiche si è svolta con una ampia partecipazione e con conclusioni condivise. Molteplici le varie situazioni di giuoco che sono state analizzate, con particolare riferimento agli episodi relativi al fuorigioco ed alla collaborazione fra arbitro ed assistenti. Nella seconda parte di questa “summer school”, coinvolgente è stato il momento di incontro e confronto con i Responsabili degli assistenti della CAN D. Giorgio Niccolai, Giancarlo Rubino, Massimo Biasutto e Stefano Papi hanno condiviso con i rappresentanti di CRA e CPA le disposizioni che sono state impartite ai loro assistenti in modo da cercare di diffondere ed uniformare le procedure.
Due giorni intensi di lavoro, di scambio di esperienze, due giorni in cui è stato possibile testimoniare come stia proseguendo a passo spedito il lavoro del Settore Tecnico dell’AIA e del suo Responsabile Alfredo Trentalage verso quel traguardo di diffusione massima delle conoscenze e di uniformità dei processi di crescita.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente