Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Con il raduno del futsal riparte la stagione agonistica

Giuseppe La Barbera - 05/09/2017, 18:45

CRA Sicilia
«Stesse condizioni e pari opportunità per gli arbitri di calcio a 5». Con queste parole il Presidente del Comitato Regionale Michele Cavarretta ha aperto ufficialmente il raduno degli arbitri del futsal, il primo degli stage regionali di inizio campionato, che si è svolto ad Enna gli scorsi 26 e 27 agosto.
In apertura i 68 arbitri presenti, tra cui sette nuovi immessi, dopo le visite del referente medico Salvatore Salomone sono stati testati dal punto di vista atletico con le tre prove previste dal protocollo, seguiti dal Presidente regionale Michele Cavarretta, dal Componente regionale responsabile della disciplina Antonino Ignazzitto e dal Referente atletico Alberto Piazza.
«Cercate sempre di dare il massimo – hanno sottolineato Cavarretta e Ignazzitto. Sfruttate tutte le opportunità che la nostra Associazione vi concede; questi raduni servono per migliorarci, per imparare a stare insieme, a fare squadra; la formazione e l'aggiornamento continuo sono fondamentali per la nostra crescita».
A seguire Andrea Liga del Settore Tecnico ha somministrato i test sul regolamento, per poi moderare una intensa ed interessante disamina di filmati relativi a varie situazioni di gioco che si erano verificate nella scorsa stagione sportiva, commentati dallo stesso Liga, da Ignazzitto e da Giuseppe Di Gregorio, oggi Presidente della Sezione di Enna e fino a qualche anno fa arbitro CAN 5. Una didattica che ha coinvolto in maniera attiva i ragazzi e che ha sviluppato un confronto molto costruttivo. Interessanti gli interventi degli arbitri CAN 5 Carmelo Alfano (Palermo), Paolo Buscemi e Michele Schillaci (Enna), e Roberto Inserra (Palermo), che hanno portato la loro esperienza nazionale per trasmettere quell'entusiasmo e quell'atmosfera che si respira nelle categorie superiori.
Nel corso del raduno sono state selezionate le tre promesse siciliane che parteciperanno al progetto UEFA “Talent & Mentor”, che prenderanno parte all’imminente stage di Coverciano. I tre giovani sono: Lorenzo Castellana (Enna), Giorgia Mongiovì (Palermo) e Marco Piscitello (Trapani). Il mentor che seguirà i talent sarà Vincenzo Messana.
Diversi sono stati gli argomenti trattati e approfonditi, senza tralasciare le disposizioni organizzative e comportamentali su cui gli Organi Tecnici si sono soffermati particolarmente, mentre il lavoro di segreteria è stato affidato a Vito Di Paola e Giuseppe La Cara.
Numerose le presenze del Comitato Regionale che hanno dato il loro contributo formativo e organizzativo, come Armando Salvaggio, Luigi Pillitteri, e Filippo Tilaro, a testimoniare l'importanza e il ruolo fondamentale svolto dal futsal. Allo stage sono stati presenti anche diversi presidenti di sezione siciliani, che hanno voluto seguire i propri ragazzi.
Nel pomeriggio il Presidente regionale della FIGC Santino Lo Presti, accompagnato dal Delegato provinciale ennese Sebastiano Rosso, ha ribadito l'importanza della disciplina sempre in continua crescita e i rapporti che caratterizzano il CRA e la FIGC, «di reciproca stima e di collaborazione, costruttiva per lo sviluppo delle attività sportive siciliane».
Molto soddisfatti dello stage Cavarretta e Ignazzitto, che hanno ribadito che il Calcio a 5 è al centro dell’attenzione del CRA, in quanto gli arbitri vengono seguiti anche quest’anno non solo dai responsabili del settore, ma da quasi tutti i Componenti regionali.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente