Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Raduno sezionale ricco di ospiti e contenuti

Ennio Cerbasi - 16/09/2017, 15:00

Sezione di Arezzo
La Sezione di Arezzo, seguendo l’esempio del Comitato Regionale Arbitri della Toscana, in un breve spazio temporale è riuscita a svolgere tutti i raduni precampionato per gli organici a propria disposizione.
Nella prima parte della settimana gli arbitri selezionabili sono stati impegnati per due giornate, venerdì 8 e sabato 9 settembre, nella cittadina di Caprese Michelangelo, paese natale di Michelangelo Buonarroti. Successivamente la domenica mattina presso “Arbitro Club” è stata la volta degli osservatori arbitrali, coordinati dal Vicepresidente Daniele Barbagli, mentre, in pista prima, in aula poi, si sono radunati gli arbitri non selezionabili. Una tre-giorni intensa con lezioni pratiche in campo, quiz regolamentari, test atletici, allenamenti, analisi di video, illustrazione del codice etico e della circolare n. 1, a cui ha contribuito tutta la squadra dei Consiglieri Sezionali capitanata dal Presidente Sauro Cerofolini. Molto atteso l'intervento dell'arbitro CAN B Marco Piccinini della Sezione di Forlì che ha intrattenuto i ragazzi selezionabili con entusiasmo, competenza e simpatia. Cruciali le disposizioni tecniche ed associative impartite dall'Organo Tecnico Sezionale, Simone Ghiandai, i contributi di altri associati illustri della Sezione come l’assistente CAN A Lorenzo Gori, l'assistente CAN B Niccolò Pagliardini e il Componente CAI Andrea Guiducci. Sono intervenuti, inoltre, il formatore del codice etico, Marco De Lucia, e il Rappresentante AIA presso il giudice Sportivo, Nicola Castigli, riportando preziosi consigli sul comportamento e sulla compilazione del rapporto di gara. Assai apprezzata la relazione di Paolo Ricciarini e Niccolò Pagliardini, Fisioterapista e Referente regionale per la preparazione atletica, sul tema “Alimentazione e traumi muscolari dell’arbitro”. Accurata anche l'illustrazione degli adempimenti associativi da parte del Segretario Marco Pancioni. Simpatico e commovente è stato il saluto dell'ex Vicepresidente Sandro Sarri il quale, nominato Componente del Servizio Ispettivo Nazionale AIA, ha passato il testimone a Tommaso Ceccarini, neo Vicepresidente di Sezione, in una staffetta tra giovani dirigenti. Di spessore e d'interesse l'intervento di Lorenzo De Robertis, Osservatore CAN PRO, che ha parlato dei "formatori sezionali" e sulla loro centralità per la crescita degli arbitri. Nel complesso un lavoro intenso e produttivo a cui hanno contribuito anche alcuni colleghi operanti in ambito regionale e validi collaboratori sezionali. Prima del classico rompete le righe l'augurio del Presidente Cerofolini affinché sia un'annata positiva per tutti quanti scenderanno in campo, dalla CAN A alle categorie giovanili, convinto che “Arbitro Club” abbia mille risorse e che ci siano numerosi associati vogliosi di sfruttarle.

Nella foto di copertina il gruppo dei ragazzi OTS. Nelle altre foto il Presidente Cerofolini con Piccinini; il Vicepresidente Barbagli con Guiducci; un momento dei lavori in aula; l’assistente CAN A Gori assieme al designatore Ghiandai mentre premiano un giovane collega; il gruppo dei dirigenti di Sezione, foto di gruppo, un momento dei test atletici.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente