Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Incontro con i nazionali per cimentare il vincolo associativo

Ferdinando Insanguine Mingarro - 20/09/2017, 12:00

CRA Puglia
Nell’ottica di un percorso di crescita associativo e morale ancor prima che tecnico, la famiglia arbitrale pugliese si è data appuntamento, lo scorso 12 settembre, per un incontro conviviale di tutti gli arbitri, assistenti, osservatori e dirigenti nazionali con il Comitato Regionale Arbitri pugliese e gli otto Presidenti di Sezione, vero e proprio motore immobile dell’Associazione.
L’evento, ideato lo scorso anno e fortemente voluto anche per questa stagione dal CRA Puglia presieduto da Giacomo Sassanelli, è stata l’occasione, in un clima di festa, per gettare le basi per la nuova Stagione Sportiva in cui ci si augura che il movimento arbitrale pugliese possa proseguire nel suo percorso di miglioramento che l’ha portata ai vertici tecnici dell’Associazione.
«Il numero di arbitri, assistenti, osservatori e dirigenti nazionali oggi qui presenti – afferma Sassanelli, dopo aver presentato i Componenti della sua Commissione in apertura dell’incontro - è la testimonianza della nostra forza. Ma non dobbiamo cullarci sui risultati ottenuti fino ad oggi: bisogna proseguire a lavorare, ad ambire e, soprattutto, a programmare tutti insieme».
Sulla stessa lunghezza d’onda, l’intervento del Componente del Comitato Nazionale Maurizio Gialluisi che, oltre a sottolineare i progressi della Puglia arbitrale e dell’Associazione tutta negli ultimi anni, ha posto l’accento sull’importanza di eventi come questi in cui cementare il vincolo associativo tra tutte le componenti.
Entusiasta dell’iniziativa anche il Responsabile CAN 5 Angelo Montesardi che, snocciolando le attività della sua Commissione, ha ribadito il grande impegno che profondono gli associati vicini al mondo del Futsal in questa Regione e non solo.
In rappresentanza degli arbitri pugliesi di Serie A, per l’assenza di Antonio Damato impegnato in Champions League, ha preso la parola Marco Di Bello, che ha pungolato la motivazione degli associati nazionali più giovani sottolineando la necessità di mettersi sempre in gioco, di cercare di raggiungere un obiettivo con voglia ed ambizione, avendo sempre a riferimento un modello che, a suo tempo, è stato proprio l’arbitro barlettano con cui, oggi, condivide la categoria.
Hanno condiviso la sua esperienza con la platea anche l’assistente internazionale Lucia Abruzzese, dichiaratasi orgogliosa di rappresentare la Puglia e l’Italia nelle competizioni calcistiche femminili in tutto il mondo, e l’arbitro internazionale di Beach Soccer Saverio Bottalico che, come la sua carriera arbitrale dimostra, ha sottolineato come l’AIA dia sempre una seconda possibilità per arrivare a traguardi ambiziosi.
Una seconda possibilità di assoluto valore anche quella di cui gode Diego Roca che, dopo essere arrivato nella massima categoria come arbitro, da questa Stagione ricopre il delicato ruolo di Componente CAI: «Per me – afferma l’associato foggiano - si è chiusa una porta importante, ma si è spalancato un portone. Sono motivato per questa nuova avventura e sono orgoglioso di essere a disposizione dei giovani arbitri nazionali, il futuro della nostra Associazione».
Il Presidente regionale, Giacomo Sassanelli, entusiasta per la riuscita dell’evento ha formulato un forte in bocca al lupo a tutti i presenti, con la speranza che la crescita della Puglia arbitrale possa non finire mai.

In copertina, il Presidente regionale Sassanelli al centro, durante un momento dell’incontro.
In gallery:
- Il Componente del Comitato Nazionale, Maurizio Gialluisi, durante il suo intervento
- Il Responsabile CAN 5 Angelo Montesardi, durante il suo discorso
- Alcuni componenti del Comitato Regionale Arbitri pugliese
- L’assistente internazionale Lucia Abruzzese, introdotta alla platea dal Presidente Sassanelli
- Da sinistra: il Componente regionale Giuseppe Palmisano, il Presidente della Sezione di Molfetta Antonio De Leo, il Presidente regionale Giacomo Sassanelli, l’arbitro CAN A Marco Di Bello ed il Componente CAI Diego Roca.
- L’arbitro internazionale CAN BS Saverio Bottalico.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente