Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Futsal alla prova del campo

26/09/2017, 09:00

CRA Emilia-Romagna
Si è concluso lo scorso weekend la due giorni del raduno degli arbitri ed osservatori del Futsal a disposizione del Comitato Regionale Arbitri Emiliano-Romagnolo che si è tenuto presso la ormai consolidata quanto splendida location di Spiaggia Romea.
Il sabato, dedicato alle visite mediche di rito (peso, altezza e visus), ha coinvolto fin da subito tutto l’organico che è passato al vaglio del referente medico regionale Salvatore Mosca, coadiuvato dal Collaboratore CRA Maurizio Prati. Successivamente il gruppo si è ritrovato in aula per l’inizio dei lavori avvenuto alla presenza del Presidente del CRA Sergio Zuccolini, del suo Vice Fabio Casadei, del componente Enrico Gotti, nonché del componente del Settore Tecnico Arbitrale Domenico Guida. L’organo tecnico Tito Stampacchia, il componente Andrea Sabatini e il responsabile degli osservatori arbitrali per il calcio a 5 Stefano Guicciardi, hanno illustrato le disposizioni comportamentali e tecniche per la stagione alle porte: rapporti con i dirigenti, con i calciatori e con i colleghi sia arbitri che osservatori; preparazione della gara, preparazione della trasferta e briefing. Fondamentale il supporto offerto da slide e video di gare del campionato regionale.
A dare maggiore importanza al raduno è stata la visita del componente del Comitato nazionale Michele Conti il quale ha evidenziato la competenza della Commissione del calcio a 5 regionale che annovera, tra Componenti, collaboratori ed osservatori arbitrali, sette elementi che hanno solcato i campionati di serie A.
Dopo cena i lavori sono proseguiti mediante la suddivisione in due gruppi, a seconda dell’anzianità e la futuribilità. Durante i lavori sono stati trattati diversi argomenti tra i quali: lavorare in team, collaborazione e supporto reciproco, errori ricorrenti, suggerimenti pratici a supporto di episodi anomali.
La domenica mattina una pioggia battente ha svegliato il raduno procurando non poche difficoltà alle prove atletiche in programma. Il referente atletico Jonny Sangiorgi e il componente Andrea Sabatini non si sono lasciati scoraggiare creando le condizioni per far svolgere le prove a tutti gli arbitri. Contestualmente gli osservatori, riuniti in aula con Stefano Guicciardi e Domenico Guida, hanno ripreso alcuni concetti della passata stagione per poi approfondire uno degli aspetti più importanti e difficili: il colloquio di fine gara.
Dopo un piccolo break Domenico Guida ha tenuto il suo intervento e con grande competenza e professionalità ha spiegato le linee guida emanate per la stagione sportiva 2017-2018 riuscendo, attraverso un approccio interattivo, a catalizzare l’attenzione ed instaurare un confronto costruttivo. Successivamente ha preso la parola il Mentor Alberto Buonapace che ha fatto una rapida introduzione del progetto spiegandone i fini ed i relativi obbiettivi.
Nel primo pomeriggio, infine, sono stati presentati tutti gli arbitri e gli osservatori operanti alla CAN5, i quali non hanno voluto far mancare la loro vicinanza ai colleghi regionali: Mazzone, Davì, De Simoni, Maragno, Cannizzaro, De Giorgi, Levis, Agosta, Melloni. A far visita al gruppo è arrivato anche il Componente della Commissione CAN5, Riccardo Arnò, che ha portato i saluti sinceri di tutta la Commissione guidata da Angelo Montesardi. A chiudere i lavori la “match analysis” della finale di Play Off di serie C1 a cura di Tito Stampacchia, e l’incontro con i delegati sezionali con i quali si è discusso di cosa fare in maniera sinergica per promuovere il calcio a 5 all’interno delle Sezioni.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente