Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Cinque giorni di raduno per tutti gli arbitri regionali

Giuseppe La Barbera - 26/09/2017, 13:00

CRA Sicilia
«Vedo nei vostri occhi la forza e la voglia per emergere e dopo questo intenso e attento raduno, avrete sicuramente la serenità e la preparazione per affrontare la nuova stagione agonistica». Con queste parole, il Componente del Comitato Nazionale, Giancarlo Perinello, ha concluso il raduno precampionato degli arbitri, assistenti e osservatori siciliani, svoltosi a Enna, per ben cinque giorni di seguito, fino al 10 settembre, coordinato dal Presidente regionale Michele Cavarretta. Gli arbitri e gli assistenti avevano già a fine agosto affrontato i test atletici in tre gruppi e in tre poli diversi (Misterbianco, Enna e Palermo), superandoli brillantemente, osservati direttamente da Cavarretta e dal Referente atletico Alberto Piazza.
Il raduno è entrato nel vivo con il Presidente Cavarretta, che ha seguito personalmente tutti i lavori, e i diversi Componenti che hanno fornito tutte le disposizioni tecniche e comportamentali, le novità regolamentari e le direttive sul briefing pre-gara. Con il match analysis sono stati sviscerati episodi di fuorigioco, DOGSO e grave fallo di giuoco, ma soprattutto puntualizzati i comportamenti dei direttori di gara nelle varie fasi. «Occorre lavorare tutti insieme – ha detto Cavarretta in apertura - seguendo un'unica direzione, per costruire una grande squadra arbitrale; se qualcuno di noi raggiunge grandi traguardi è una vittoria per tutti. Sappiate cogliere le opportunità che questi momenti di aggregazione ed aggiornamento vi forniscono per poter migliorare le vostre qualità tecniche e comportamentali».
I primi a radunarsi sono stati gli assistenti, seguiti sempre dal Presidente e dal responsabile Paolo Costa, che hanno ricevuto le dovute disposizioni tecniche e la graditissima visita dei nazionali Antonino Santoro, di Serie A, e Gaetano Intagliata, Serie B; preziosissimo il loro contributo tecnico. «Affrontate il vostro ruolo con entusiasmo - hanno sottolineato Cavarretta e Costa - e avrete grandi soddisfazioni».
Il giorno dopo in aula gli arbitri di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria, che hanno ricevuto le visite dell’arbitro di Serie A Rosario Abisso e degli arbitri di Serie B Luigi Pillitteri e Francesco Saia, con cui hanno rivissuto le atmosfere dei massimi campionati. Gli ospiti si sono susseguiti anche nel pomeriggio e hanno dato un grande apporto e aperto un interessante dibattito, con il Presidente regionale della FIGC, Santino Lo Presti, il Vice presidente FIGC nazionale per il sud, Sandro Morgana, e alcuni presidenti delle società calcistiche siciliane che, con grande correttezza, hanno dialogato con la platea. «I nostri rapporti - hanno unanimemente dichiarato Cavarretta, Morgana e Lo presti - sono basati sulla stima reciproca e improntati sulla massima collaborazione; la vicinanza, il rispetto e il sostegno sono fondamentali per sostenere gli arbitri, impegnati in un ruolo davvero molto difficile».
Nel corso dello stage sono state selezionate le giovani promesse siciliane che parteciperanno al progetto UEFA "Talent & Mentor": per la Promozione Gaetano Alessio Bonasera (Enna), Valerio Navarino (Agrigento), Nicolo Melodia (Trapani), Rosario Zangara (Palermo); per la Prima Categoria Pierpaolo Longo (Catania), Claudio Fortunato Ragusa (Barcellona PG), Andrea Augello (Agrigento), e Carlo Averna (Caltanissetta). Saranno seguiti dai mentor Daniele Argento di Palermo e Christian Valerio di Messina, del Settore Tecnico.
A concludere la serie dei raduni è stato l’incontro con gli osservatori, che hanno seguito prima una gara del campionato di Promozione nel campo di Motta S. Anastasia, in provincia di Catania, e poi tutti in aula a Enna per i commenti, le direttive tecniche e comportamentali, la visione dei filmati e i criteri di valutazione di un arbitro, seguiti sempre dal Presidente Cavarretta e dal responsabile degli osservatori Orazio Postorino.
Nella intense giornate di lavori, arbitri, assistenti e osservatori hanno seguito con attenzione gli interventi dei Componenti del Settore Tecnico Ciro Camerota di Arezzo, Lorenzo Ferrandini di Sondrio, Leonardo Siragusa di Palermo e la neo immessa Denise Salute della sezione di Caltanissetta che, con competenza, hanno illustrato la Circolare n. 1. Un'attenzione particolare è stata dedicata alla visione dei filmati.
Cavarretta ha concluso i lavori invitando i presenti a credere nelle proprie potenzialità e non arrendersi mai per crescere insieme e raggiungere tutti le ambite mete.

Nelle foto vari momenti dell'evento

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente