Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Il raduno di inizio Stagione Sportiva

Enrico Longhi e Giorgia Riboli - 28/09/2017, 10:00

Sezione di Crema
È stato il meraviglioso altopiano vicentino a fare da cornice alla tre giorni di raduno degli arbitri cremaschi. Una cinquantina di ragazzi ha partecipato all'evento che ha sancito l'inizio ufficiale della Stagione arbitrale, sotto gli occhi vigili del presidente Annunziato Scopelliti. Da sempre il raduno rappresenta un importante momento di crescita e di confronto e la location ha agevolato i lavori: gli allenamenti si sono tenuti al centro sportivo divisi tra campo da calcio e pista di atletica, mentre le lezioni si sono tenute nella confortevole sala conferenze dell'hotel Milano.
La prima giornata si è aperta con la lezione in aula sulle novità regolamentari introdotte dalla circolare 1. La spiegazione di quest'ultima è stata tenuta da Stefano Peletti, arbitro in forza alla CAI, ed è stata accompagnata da alcuni video esemplificativi. Dopo pranzo gli arbitri hanno fatto una passeggiata per Asiago e sono andati a visitare il Sacrario Militare di Asiago, uno dei principali ossari militari della Prima Guerra Mondiale. Tornati in albergo i ragazzi si sono cimentati nei quiz regolamentari seguiti dalla prima sgambata sul campo di Asiago. Durante tutto il corso del raduno le sedute di allenamento sono state curate dal referente atletico sezionale, Alex Del Giudice.
La pioggia di sabato non ha scoraggiato i fischietti cremaschi che hanno comunque svolto i due allenamenti giornalieri come da programma. In aula Mario Colleoni, Organo Tecnico Sezionale, si è espresso sul tema della personalità, mentre Matteo Miragoli, organo tecnico regionale, ha spiegato i posizionamenti sulle situazioni statiche di gioco. Le serate sono state all'insegna dei giochi a squadre che hanno rafforzato lo spirito di gruppo e di appartenenza all'Associazione. C'è stato perfino spazio per alcuni sketch, utili in termini di aggregazione tra i ragazzi.
La domenica la parola è passata al presidente che ha fornito le disposizioni di inizio stagione assieme a delle specifiche sulla compilazione del rapporto di gara. A ogni arbitro presente in raduno è stata consegnato del materiale sportivo: la nuova divisa rosa Diadora, una maglietta gialla AVIS (lo sponsor etico degli arbitri cremaschi) e il completo di rappresentanza (polo e pantaloncini). Inoltre sono stati resi noti i nomi dei ragazzi che parteciperanno all'edizione 2017/2018 del progetto sezionale denominato “Talentino”. Essi sono Giulia Perrella, Giovanni Dasti, Davide Vaghi e Francesco Bosio. Ciascuno di loro verrà affidato a un Mentor che li accompagnerà durante tutta la Stagione dispensando consigli utili per la crescita individuale di ognuno. La tradizionale foto di gruppo di tutti i partecipanti al raduno è stata scattata tra le storiche vie del centro di Asiago.
La truppa cremasca ha fatto ritorno nella serata di domenica 10 settembre carica di entusiasmo e con il giusto spirito per intraprendere la direzione arbitrale dei Campionati.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente