Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Si riparte da San Zeno di Montagna

Gian Franco Lo Muzio - 29/09/2017, 11:00

Sezione di Verona
La Sezione “Umberto Sinico” di Verona scalda i motori e si fa trovare pronta per l’inizio di una nuova divertente ed avvincente avventura. Più di sessanta i giovani che hanno risposto “presente” alla tre giorni di raduno organizzata dal Presidente Mario Gennaro presso l'Hotel Belvedere di San Zeno di Montagna. La presenza massiccia di associati è stata quest’anno impreziosita dagli occhi vigili ed attenti di un ospite speciale, ovvero il Presidente Regionale Dino Tommasi che ha deciso di regalare il suo tempo ai ragazzi, presenziando costantemente ai lavori, nonché motivando e dispensando consigli per tentare di spianare la strada ai giovani arbitri desiderosi di vivere una stagione che possa loro regalare il passaggio all’Organo Tecnico Regionale.
La tre giorni ha visto un ricco programma che è passato dal venerdì dedicato ai test atletici e riunione tecnica per coloro che hanno potuto soggiornare, al sabato dedicato a test fisici, quiz tecnici e la prima riunione tecnica obbligatoria, infine alla domenica con la chiusura dei lavori dedicata ai colloqui individuali per personalizzare i consigli verso una sempre maggiore attenzione e cura dei dettagli. Il Presidente Regionale Dino Tommasi ha voluto rimarcare l’importanza della Sezione di Verona, costituita da solide basi, ovvero associati dotati di grandi esperienze in importanti categorie del calcio italiano, i quali possono guidare i giovani arbitri ad una carriera ricca di successi. Questo pensiero è infatti emerso con l’intervento di Giorgio Peretti, un vero e proprio regalo nonostante la designazione del giorno seguente come assistente in Bologna – Napoli di Serie A e con la prima riunione condotta il venerdì dall’osservatore, nonché referente per la formazione del giovani ed ex assistente Lega Pro Marco Dal Borgo.
Tutti piccoli ma grandi gesti a dimostrazione di quanta voglia ci sia a portare in alto gli arbitri scaligeri. E Giorgio Peretti, dal lato della sua esperienza ha voluto far comprendere di quanto la Serie A non fosse poi così lontana ed irraggiungibile se al sogno gli si associ determinazione e impegno nell’allenarsi e nel considerare sempre una “finale” anche quella partita che può sembrare senza grande importanza. Soddisfazione è stata espressa infine anche dal Presidente di Sezione Mario Gennaro, che, appurati i buoni risultati emersi dal raduno, ha spronato e spinto tutti gli associati a dare di più per questa associazione, “scrigno” di elementi preziosi per contribuire ad ottenere i successi sperati sul terreno di giuoco.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente