Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Arbitri ed osservatori di Futsal al raduno di inizio stagione

Daniela Novelli - 04/10/2017, 10:00

CRA Molise
Si è svolto domenica 24 settembre a Capracotta, piccolo paese in altura della provincia di Isernia, il raduno degli arbitri ed osservatori regionali di Futsal. Avendo già sostenuto i test atletici il 26 agosto a Campobasso nel corso dell’ “Athletic day”, l’incontro è iniziato in mattinata in aula con il saluto del Componente del Comitato Regionale Arbitri Molise delegato del Calcio a 5 Alfonso Pagano, che ha presentato poi alla platea il Componente del Settore Tecnico del Calcio a 5 del Modulo perfezionamento e valutazione tecnica Felice Milito, della Sezione di Nocera Inferiore.
Pagano, insieme all’Organo Tecnico Luca Tagarelli, oltre a caricare con la dovuta enfasi tutti i partecipanti in vista dell’inizio dei campionati, ha illustrato alcuni degli aspetti tecnici e disciplinari che esprimono la conoscenza teorica del regolamento tra i quali i contatti alti reiterati, il tackle, il fallo di mano e la gestione delle panchine dove gli arbitri e gli osservatori, grazie anche all’ausilio dei video forniti dal Settore Tecnico, hanno potuto approfondire tali argomenti in modo chiaro e preciso.
A seguire, Felice Milito ha spiegato le linee guida del Settore Tecnico per la corrente Stagione Sportiva parlando di alcune particolari situazioni di gioco come la sostituzione effettuata a gioco fermo nei casi di notifica di un provvedimento disciplinare al calciatore sostituito; gli effetti successivi alla concessione del vantaggio quando si verifica una condotta gravemente sleale; la procedura da seguire nel caso in cui nei campionati nazionali Under 19 il cronometrista si infortuni o sia assente; il fischio dell’arbitro che non attende gli effetti della giocata eseguita prima del suono della sirena e quelli della giocata attivata da un calciatore prima del suono della sirena verso la propria porta; infine il provvedimento da adottare per mancato rispetto della distanza durante un tiro libero da parte del portiere che commette un fallo fuori dall’area di rigore.
Successivamente sono stati svolti i consueti quiz tecnici prima di fare un break per la pausa pranzo. Al rientro in aula si è passati alla correzione dei quiz e sono state date le varie disposizioni per gestire al meglio la gara sotto tutti gli aspetti. Prima di concludere il raduno, il responsabile atletico nonché osservatore regionale Silvio Alberti, ha tenuto una lezione molto interessante sullo stile di corsa dell’arbitro di Futsal, dove ha evidenziato i vari errori nelle andature e gli esercizi correttivi da effettuare durante gli allenamenti. Soddisfatto per l’attenzione prestata dai partecipanti e per l’evidente volontà di migliorare le prestazioni arbitrali, Pagano ha concluso il raduno dicendo: «Ciò che conta non è la volontà di vincere: quella è di tutti. Ciò che conta è la volontà di prepararsi a vincere».

In copertina: foto di gruppo. In gallery: Pagano con il Mentor Gianfranco Di Padova ed i Talent della nuova Stagione Sportiva; un momento in aula durante la visione dei filmati; Milito illustra le linee guida; Pagano e Tagarelli con Felice Milito; un momento della lezione sullo stile di corsa dell’arbitro nel Futsal del referente atletico regionale Silvio Alberti; il gruppo degli osservatori; il gruppo regionale con alcuni arbitri nazionali.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente