Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Arbitri veneziani ai blocchi di partenza

Davide Albano - 18/10/2017, 08:00

Sezione di Venezia
Gli arbitri veneziani a disposizione dell’Organo Tecnico Sezionale si sono radunati presso gli impianti sportivi di via Monte Cervino di Favaro Veneto (VE) per iniziare ufficialmente la nuova Stagione Sportiva. Svolte le consuete formalità di inizio raduno con le misurazioni di altezza e peso ed il ritiro del materiale tecnico gli arbitri si sono presto ritrovati sul terreno di giuoco per svolgere il riscaldamento propedeutico al sostenimento dei 40 metri e dello yo-yo test.
Terminati i test atletici sotto un’incessante pioggia il raduno è proseguito sul terreno di giuoco con una lezione pratica sullo spostamento/posizionamento tenuta da Paolo Mariuzzo, alla presenza sia degli arbitri sia degli osservatori. Prima di pranzo ci si è ritrovati in aula per assistere alla spiegazione della nuova Circolare n.1 con l’assistenza di alcuni video esplicativi che hanno permesso alla platea di meglio comprendere e approcciare le nuove modifiche al Regolamento.
E' stato poi dato spazio al chiarimento di qualche dubbio sorto in merito alle modifiche regolamentari prima di proseguire con l’intervento del componente regionale Fabio Gottipavero, il quale, dopo aver porto i saluti del presidente regionale Dino Tommasi e di tutta la sua squadra, ha voluto sottolineare ai giovani arbitri l’importanza della passione per l’arbitraggio che, se non legata al sacrificio, non può essere sufficiente a far raggiungere a un arbitro la propria serie A. A fargli eco è stato il presidente Franco Venerando e la sua squadra che hanno insistito sull’importanza della preparazione sia tecnica sia atletica, in quanto delle componenti fondamentali e complementari che non possono certo prescindere l’una dall’altra.
A seguire sono stati sostenuti, sia dagli arbitri sia dagli osservatori, i consueti quiz tecnici. Prima della conclusione dei lavori gli arbitri veneziani hanno ricevuto da parte del Delegato della LND, Dino Brusaferro, un sincero in bocca al lupo per la Stagione Sportiva alle porte, a nome del Presidente della LND Veneto, Giuseppe Ruzza.
Questa prima parte del raduno sezionale si è poi conclusa con delle ultime disposizioni di carattere tecnico seguite dai colloqui personali.
Sabato 23 settembre, alle ore 15:30, si è svolta invece la seconda parte del raduno che è consistita in una “co-visionatura allargata” che ha visto come protagonisti gli arbitri e gli osservatori a disposizione dell’Organo Tecnico Sezionale. Il ritrovo è stato presso l’impianto sportivo Viale Viareggio "Ivan Tonello" per assistere ad una gara di Campionato Juniores Regionali. Gli osservatori, seguiti dal loro responsabile Massimo Bergamo e dal Presidente Franco Venerando, hanno visionato la gara separatamente rispetto agli arbitri, i quali invece hanno potuto avere il supporto dell’incaricato Paolo Mariuzzo che, nel corso della partita, ha offerto spunti di riflessione sulla prestazione arbitrale del collega impegnato. Al termine tutti gli arbitri hanno consegnato un foglietto (simile a quello che gli osservatori) dove è stato loro richiesto di scrivere, in assoluta libertà, quale fosse stato a loro parere il punto più positivo e quello più negativo della prestazione arbitrale. Nel frattempo l’arbitro della gara, Marco Vianello, associato veneziano, ha sostenuto il colloquio con l'osservatore designato ufficialmente alla presenza anche del Presidente e del Vice-presidente.
La gara è stata inoltre ripresa con una telecamera, in quanto è previsto un confronto-dibattito in Sezione per sviscerare in modo più approfondito tutti gli aspetti della prestazione del collega.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente