Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Arbitri e osservatori allo stage di inizio Stagione

Simone Petracca - 18/10/2017, 19:45

Sezione di Lecce
Gli ultimi giorni di settembre hanno visto impegnati i ragazzi dell'Organo Tecnico Sezionale della sezione "L. Rizzo" nella preparazione della nuova Stagione, ormai alle porte.
Il raduno si è aperto con un intervento del Presidente Prato, che ha illustrato in maniera esaustiva tutti i numeri dell'Organo Tecnico Sezionale, concludendo l'analisi dell'organico di ogni categoria con un concetto chiave. Parole chiave che racchiudono quello che un arbitro deve esprimere per poter ambire a far parte di quella categoria, scalando pian piano tutti i gradini che portano alle categorie regionali.
Successivamente, spazio al Componente Cosimo Politi, che ha illustrato le norme comportamentali. Dopo, è stata la volta del neo componente della Commissione Marco Capilungo, che ha illustrato qual è lo spostamento da tenere in campo durante le varie situazioni di gioco, sia statiche che dinamiche.
Spazio poi agli approfondimenti tecnici, curati dal responsabile organizzativo Riccardo Panarese. Un focus sui gravi falli di gioco, sui falli di mano e sulle mass confrontation, punti nodali di una prestazione arbitrale.
Dopo il pranzo, vero e proprio momento di unione del gruppo e cementificazione dei rapporti, con l'arrivo degli osservatori si è svolta la cerimonia ufficiale di apertura del raduno.
Il Presidente Paolo Prato ha subito presentato gli ospiti dell'evento ringraziandoli per la loro presenza, sintomo di grande affiatamento tra le varie componenti federali ed arbitrali. Al tavolo della presidenza, oltre ai due Vicepresidenti della Sezione Ivano Pezzuto e Riccardo Panarese, erano seduti anche il Vicepresidente della FIGC Puglia Otello Sariconi e la Delegata provinciale FIGC di Lecce, Luana De Mitri. Al termine delle presentazioni, ha subito preso parola Ivano Pezzuto, il quale ha esortato i giovani arbitri a non porsi dei limiti e a concentrarsi sui dettagli, anche a livello comportamentale, in funzione del passaggio alla categoria successiva.
L'altro Vicepresidente, Panarese, ha invece messo in evidenza le qualità del gruppo che gestisce personalmente ed i progressi fatti dalle nuove leve durante la scorsa Stagione Sportiva.
Dopo la cerimonia di apertura, spazio all'approfondimento tecnico tenuto dal Componente del Settore Tecnico Francesco Verri, il quale ha illustrato la Circolare n. 1 catturando, l'attenzione di tutti i presenti e coinvolgendoli in un dibattito costruttivo.
Al termine, i due gruppi presenti hanno svolto lavori separati. Gli arbitri, sotto la guida di Riccardo Panarese, hanno continuato ad esaminare situazioni di gioco grazie all'ausilio di alcuni video preparati dalla Commissione. Gli osservatori, sotto la guida dei responsabili Capilungo e Valerio Vasquez, hanno analizzato i vari aspetti della prestazione arbitrale facendo un rapido punto su quelli che sono i parametri valutativi. Al termine dei lavori, la visita del Presidente del CRA Puglia Giacomo Sassanelli, il quale ha voluto spronare i giovani arbitri a dare il meglio di sé sia durante le gare ma anche durante tutta la settimana. Allenamento, riunioni tecniche, devono essere pane quotidiano per chi ambisce a calcare i campi regionali. "Vi aspetto al CRA, dove troverete altra gente affamata come voi". Con queste parole, il Presidente Sassanelli ha concluso il suo intervento intriso di passione.
L'organizzazione del raduno sezionale, è un chiaro segnale di investimento da parte della Sezione che crede nei propri giovani ed in un gruppo sempre più coeso.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente