Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Progetto di solidarietà con l’Associazione dei non vedenti

Francesco Leone - 21/10/2017, 09:00

Sezione di Catanzaro
La Sezione Arbitri “Antonio Gualtieri” di Catanzaro, che quest’anno festeggia i suoi 85 anni di attività, rinnova il suo impegno nel sociale.
Lo scorso gennaio la Sezione aveva aderito, con entusiasmo, ad una iniziativa organizzata dall’Unione Italiana Ciechi ed Ipovedenti della Provincia di Catanzaro, ente morale che ha per scopo l’integrazione dei non vedenti nella società, ed aveva contribuito alla realizzazione di un ambizioso progetto per la prevenzione della cecità.
Visto il successo conseguito, l’associazione sopra citata ha chiesto, nuovamente, la collaborazione degli arbitri del posto per un altro progetto denominato “Occhio ai bambini 2017/2018”, il quale ha l’obiettivo di effettuare screening oculistici ai bambini, dai tre agli 11 anni, delle scuole della Provincia.
Orbene, per poter realizzare questo programma, è necessario il supporto volontario, viste le molteplicità attività da porre in essere.
Nei giorni scorsi, l’Unione Italiana Ciechi ha presentato il progetto durante una conferenza stampa, svoltasi presso la sala Oro della Regione Calabria, a cui è stata invitata anche una rappresentanza degli arbitri catanzaresi.
Il Presidente dell’ente, Lucia Loprete, ha sottolineato, nel corso del suo intervento, il decisivo e fondamentale contributo che sarà fornito dalla componente arbitrale.
Gli arbitri, infatti, si recheranno nelle scuole aderenti all’iniziativa ed accompagneranno a visita oculistica i bambini, di ogni singola classe presso l’Unità Mobile Oftalmica che con un medico oculista a bordo effettuerà le visite e gli esami oculistici.
Gli stessi fischietti, inoltre, compileranno, per conto dei piccoli pazienti, appositi questionari predisposti dall’organizzazione, li assisteranno in tutte le necessità del caso e, una volta completata la visita, li riaccompagneranno in classe. Inizieranno, quindi, nei prossimi giorni, la loro concreta opera di solidarietà, recandosi nelle scuole aderenti all’iniziativa e forniranno, con entusiasmo, l’apporto richiesto.
Il Presidente sezionale, Francesco Falvo, dopo aver ringraziato i suoi arbitri per l’opera che sarà da loro svolta, ha voluto ribadire, nel suo intervento, l’impegno della Sezione e dell’associazione nel sociale, sempre a fianco delle persone che hanno bisogno, nonché i valori della solidarietà dell’associazionismo che derivano dalla pratica sportiva.
Una bella pagina di solidarietà è stata scritta dalla Sezione di Catanzaro e dall’AIA: quando la società chiede aiuto, l’associazione risponde presente.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente