Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

La cena dei promossi

Erminio Cerbasi - 23/10/2017, 15:00

Sezione di Arezzo
Mercoledì 9 ottobre la Sezione di Arezzo si è riunita nella bellissima cornice di Villa i Pini per festeggiare i promossi della scorsa stagione sportiva. A fare gli onori di casa il Presidente Sauro Cerofolini che li ha definiti “i magnifici sette più uno”: l’assistente arbitrale Lorenzo Gori promosso in CAN A, l’assistente arbitrale Niccolò Pagliardini in CAN B (avendo brillantemente superato il corso di qualificazione alla funzione di assistenti arbitrali dopo aver arbitrato per 5 anni in CAN PRO), l’assistente arbitrale Marco Scatragli in CAN B, l’arbitro Raimondo Borriello in CAN D, l’arbitro Lorenzo Maccarini alla CAI, l’osservatore Ciro Camerota in CAN PRO, l’osservatore Massimiliano Bruni in CAN D; infine l’ottavo, l’osservatore arbitrale Sandro Sarri nominato Componente del Servizio Ispettivo Nazionale. È stato un momento di grande gioia a cui i ragazzi hanno voluto dare ancora più valore condividendolo con la Sezione e i familiari, punti di riferimento in questo faticoso percorso fatto di sacrifici ma anche di tante soddisfazioni. Ad aumentare la ricchezza della platea i graditi ospiti della serata: i nostri associati Marcello Nicchi, Presidente dell’AIA e Giancarlo Felici, Presidente Onorario della Sezioni di Arezzo, il Responsabile della CAN D Matteo Trefoloni, il Presidente del Comitato Regionale Arbitri della Toscana Vittorio Bini, il Vicesindaco di Arezzo Gianfrancesco Gamurrini e l’Assessore allo Sport Tiziana Nisini. La cena è stata anche una opportunità per rimarcare il sentimento di unione che contraddistingue la nostra Sezione e tutta la Regione. Lo stesso Matteo Trefoloni ha rimarcato l’importanza di queste occasioni, l’attaccamento al singolo ragazzo per accompagnarlo a superare traguardi sempre più prestigiosi. Vittorio Bini ha inoltre ricordato l’importanza della Sezione di Arezzo, non solo all’interno del panorama regionale, ma, come dimostrato ancora una volta, anche nei palcoscenici maggiori: in tutti gli organici nazionali sono presenti fischietti o bandierine aretini. Significativo il saluto portato dal Vicesindaco Gamurrini che ha inteso sottolineare l’ottimo lavoro svolto nel territorio aretino da ArbitroClub in tanti anni di storia. L’intervento conclusivo è spettato ovviamente a Sauro Cerofolini che, auspicandosi tante altre serate come questa, ha ringraziato tutti gli intervenuti e ha augurato una buona stagione a tutti gli associati della “sua Sezione”. Oltre ai sopracitati interventi, tra una portata e l’altra, c’è stata occasione di consegnare ai promossi dei regali pensati da tutti gli invitati e consegnati direttamente da Vittorio Bini e Matteo Trefoloni, mentre Marcello Nicchi, intervenuto come lui stesso ha inteso sottolineare, in qualità di “semplice associato aretino”, ha consegnato nelle mani di Ciro Camerota il premio come miglior Osservatore Arbitrale promosso dalla CAN D durante la scorsa stagione sportiva. La cena si è conclusa ovviamente con il taglio della torta: nel calore generale si percepiva ancora tanta emozione e gioia, due costanti indiscusse di tutta la serata!

Nella foto di copertina Il Presidente Sauro Cerofolini, i Vicepresidenti Sezionali con tutti i promossi. In gallery: il Presidente Nicchi mentre premia Camerota; Matteo Trefoloni saluta la platea; Cerofolini e Bini premiano Gori; il Presidente Onorario della Sezione di Arezzo Giancarlo Felici; il Vicesindaco di Arezzo Gianfrancesco Gamurrini con Cerofolini, la torta per i festeggiati.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente