Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Inizia sul Terminillo la stagione arbitrale

Alessandro Valerio Veroli - 25/10/2017, 16:00

Sezione di Tivoli
Nella meravigliosa cornice montana del Terminillo (RI), dal 22 al 24 settembre scorso si è svolto il raduno della Sezione di Tivoli. Una parentesi all’insegna dell’allegria, della coesione e dell’arbitraggio. La mattina del venerdì i circa 60 ragazzi dell’Organo Tecnico Sezionale sono partiti col pullman messo a disposizione dalla Sezione in direzione Monte Terminillo. Grazie alla generosa disponibilità del gestore dell’impianto, i partecipanti al raduno sono stati accolti presso il Campo d’Altura “Enrico Leoncini” dal referente atletico del calcio a 11 Carlo Rainaldi, da Presidente Francesco Gubinelli e da alcuni membri del Consiglio Direttivo Sezionale già sul posto per predisporre al meglio l’evento.
Gli arbitri tiburtini hanno quindi svolto i test atletici divisi in due gruppi proseguendo, dopo la doccia, con attività tecnica direttamente sul terreno di gioco guidati dal Componente del Settore Tecnico Arbitrale Sergio Coppetelli, da sempre impegnato a far crescere le giovani leve.
Dopo i test gli arbitri tiburtini si sono sistemati presso la struttura alberghiera del Distaccamento dell’Aeronautica Militare presso il Terminillo, diretto dal Comandante Roberto Renzetti che per il secondo anno consecutivo ospita il raduno. Le attività tecniche, invece, hanno avuto luogo presso la Sala parrocchiale della Chiesa di San Francesco, gentilmente concessa da Padre Luca e Don Pietro. Ad llustrare la circolare n. 1, oltre a Coppetelli, è intervenuto un altro componente del Settore Tecnico Arbitrale, Cristiano Partuini al quale si è aggiunta la voce di Marco Marchioni, arbitro reatino che ha voluto condividere la sua esperienza arbitrale alla CAI.
Il secondo giorno di raduno è iniziato con un suggestivo allenamento mattutino per i sentieri boschivi della zona guidato dal referente atletico del futsal Fabio Antonio Grattini. In contemporanea il corposo gruppo del Calcio a 5 svolgeva il proprio raduno insieme al Consigliere per il Futsal Salvatore Ferrante e dal Collaboratore del Calcio a 5 Simone Badiglio.
La giornata è poi continuata in aula con gli interventi dei fisioterapisti Francesco Siscaro e Marco Ziantoni, che hanno dato consigli utili per la gestione muscolare del fisico e le disposizioni del Componente CRA Lazio Ennio Mariani. A conclusione della giornata si sono susseguiti altri due interventi, quello di Domenico Ramicone, quest’anno appartenente all’Organo Tecnico Sezionale, e quello del Componente del Comitato Nazionale Umberto Carbonari il quale, portando i saluti del Presidente AIA Marcello Nicchi, ha dimostrato ancora una volta la vicinanza dell’AIA centrale alle realtà locali.
L’ultimo giorno prima della partenza è stato caratterizzato dagli interventi del Vice Presidente Simone Innocenzi, del Segretario Simone Mariani e del Presidente Onorario Augusto Salvati il quale ha motivato i giovani arbitri.
Prima del rientro a casa, memori di una tre giorni indimenticabile che li ha resi più uniti tra loro e preparati, gli arbitri tiburtini hanno ricevuto le designazioni per la domenica successiva.
Tutto il Consiglio Direttivo Sezionale ha espresso la propria soddisfazione per il lavoro svolto e nel rivolgere un grande in bocca al lupo per una stagione alle porte, attende con fiducia dai propri arbitri una stagione brillante piena delle le migliori soddisfazioni in tutte le categorie.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente