Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

A raccolta anche gli arbitri sezionali del Futsal

Marilena Bonavoglia - 25/10/2017, 17:53

Sezione di Potenza
La sezione di Potenza prosegue i suoi lavori di inizio stagione. Dopo il raduno di calcio ad 11 il Presidente Mario Loffredo ha organizzato uno stage rivolto ai solo arbitri di calcio a 5. Questa disciplina è in continua crescita, per questo la Sezione di Potenza ha rivolto la sua attenzione anche alla preparazione degli arbitri sezionali che lo praticano.
Per le attività di formazione il Presidente Loffredo è stato coadiuvato dal Vicepresidente ed ex arbitro nazionale Angelo Pessolano, dal consigliere sezionale ed ex arbitro nazionale di calcio a 5 Francesco Novellino e dell’osservatore nazionale Leonardo Monaco.
Lo scorso 22 ottobre, i fischietti del futsal sin dal primo mattino si sono radunati presso una struttura incastonata nel territorio potentino fra boschi di querce e castagne. Subito prove tecniche, superate brillantemente, seguite da lezioni pratiche ed interattive sul terreno di gioco.
I lavori sono poi proseguiti in aula. La prima parte del raduno è stata dedicata ad un lungo approfondimento regolamentare, durante il quale Monaco e Novellino hanno messo in evidenza le peculiarità del calcio a 5, spiegando minuziosamente ogni regola con la visione di filmati.
Altro ospite della giornata, il Componente del Comitato Regionale della Basilicata Teodosio Lacava, che ha portato i saluti del Presidente Michele Di Ciommo e di tutto il CRA.
Dopo pranzo, i fischietti potentini si sono sottoposti ai consueti quiz regolamentari poi corretti e spiegati da Novellino e dal Componente CRA Lacava. Il presidente Loffredo ha passato poi la parola ad Abbas Masoumi Lari, arbitro potentino appena transitato ai campionati nazionali. Abbas, molto emozionato, ha raccontato il suo percorso: «Bisogna perseguire i propri obiettivi fino in fondo, con determinazione e costanza, senza arrendersi mai».
La giornata si è conclusa con le disposizioni del Presidente Loffredo e del Vice Pessolano. Entrambi hanno sottolineato l’importanza di non sottovalutare nessun aspetto della gara dall’accettazione della partita alla stipula del referto.

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente