Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Riunione tecnica con Paolo Calcagno della CAN PRO

Silvia De Paulis - 28/10/2017, 09:53

Sezione di L'Aquila
Venerdì 13 ottobre si è svolta la seconda riunione tecnica obbligatoria della stagione per i fischietti aquilani, che per l’occasione hanno avuto l’onore di ospitare il Componente della CAN PRO Paolo Calcagno, della Sezione di Nichelino.
Il primo ad intervenire è stato il Presidente sezionale Marco Ferrone, che nel ringraziare l’ospite ha anche ripercorso la sua brillante carriera arbitrale. Ferrone è passato poi al saluto dei presenti, tra cui il Vice Presidente del Comitato Regionale dell’Abruzzo, Fabrizio Lanciani, il Componente regionale Alberto D’Alberto ed il Presidente della Sezione di Teramo Giuseppe Di Domenico. Lanciani è stato il primo a prendere la parola per un ringraziamento a Paolo della presenza e per portare i saluti del Presidente del CRA Angelo Giancola.
A questo punto la platea è passata nelle mani dell’ospite, dell’Organo Tecnico nazionale che gestisce le designazioni di Lega PRO, che con l’ausilio di diapositive e numerosi filmati, ha intrattenuto i presenti in una coinvolgente riunione.
Il punto di partenza è stata una domanda: quali sono i tuoi obiettivi? I ragazzi sono stati coinvolti attivamente ed hanno avuto modo di confrontarsi con Paolo, il quale ha tenuto a spiegare loro come soltanto con il lavoro e con il sacrificio sia possibile ottenere i risultati che perseguono. Ha mostrato diversi filmati attraverso i quali i presenti hanno potuto vedere il lavoro che viene fatto dai colleghi a livello nazionale, partendo da video che mostravano sessioni di allenamento della Serie D fino a quelli di Serie A, per dare una dimostrazione pratica che è solo attraverso un duro lavoro che si può aspirare a raggiungere il vertice. Per provare ai ragazzi quanto aumentino le difficoltà corrispondentemente al crescere di categoria, per ogni video Paolo ha individuato un interlocutore con il quale confrontarsi, al quale veniva chiesto cosa avesse visto, come si sarebbe comportato in quella occasione e perché.
Apice della riunione è stato il racconto, anche attraverso dei video, dell’esperienza vissuta da Paolo in ambito internazionale, in particolare durante i Mondiali del 2010 e della finale dell’Europeo del 2008. Vedere come lavorino duro e quanto sia difficile il compito una volta arrivati al massimo livello, è sicuramente la conferma maggiore che l’ospite avrebbe potuto portare a supporto della propria tesi: «Lo sforzo e il duro lavoro costruiscono un ponte tra i sogni e la realtà», citando un discorso di Roberto Baggio rivolto ai giovani.
La riunione si è conclusa con il dono, da parte dell’ospite, di numerosi oggetti iconici come cartellini, divise, monetine per il sorteggio provenienti niente meno che dalla FIFA e anche un borsone. Il tutto per la gioia dei giovani associati che hanno potuto ricevere gli inaspettati riconoscimenti.
Dopo tale esperienza, che pure ha regalato agli astanti una grandissima occasione di crescita, i presenti hanno avuto modo di approfittare oltre della grandissima esperienza di Paolo anche nella cena che è seguita alla riunione, durante la quale ognuno ha potuto scambiare qualche parola con l’ospite.

In copertina: Calcagni che tiene la sua riunione
In gallery;
1 - un momento della RTO
2 - l’ospite con il vice Presidente CRA Lanciani ed il Presidente Ferrone
3 - l’ospite con i Componenti D’Alberto, Cardarelli, Pasqua ed il vice Presidente Lanciani
4 - il Presidente riceve i regali dall’ospite
5 - l’ospite riceve un ricordo da parte del Presidente

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente