Associazione Italiana Arbitri

100 anni: 1911-2011

Sito web ufficiale dell'Associazione Italiana Arbitri

Ivano Pezzuto: «Indispensabile è la professionalità»

Leonardo Mastrodomenico - 13/11/2017, 18:32

Sezione di Policoro
Partire dalla valle, percorrere un sentiero tortuoso, non lineare, pieno di ostacoli, magari non sapendo nemmeno se si tratta della strada giusta per arrivare in cima alla montagna. Un percorso irto che è paragonabile alla nostra vita arbitrale; ma qualcuno in questo tragitto, vittima di tutte le avversità, si volta indietro e preferisce optare per l’autostrada, quella comoda, facile, mostrandosi “perdente”. Ma solo chi arriva in cima percorrendo la prima strada, dopo tanto sudore, sacrificio, costanza e dedizione, riesce a realizzarsi, a raggiugere uno stato massimo di soddisfazione.
Si tratta di una delle analisi poste dall’arbitro di Serie B Ivano Pezzuto, ospite sorteggiato dall’AIA centrale per tenere una riunione tecnica, svoltasi lo scorso 8 novembre, nella Sezione di Policoro.
La platea è stata gremita dai padroni di casa e non solo, con la quale c’è stato un continuo confronto, dimostrazione dell’interesse ai temi affrontanti da parte di tutti i fischietti policoresi.
Ad aprire i lavori il Presidente di Sezione Leonardo Di Nella, il quale ha ringraziato pubblicamente Ivano per la sua disponibilità e per la sua presenza: «La Sezione di Policoro è casa tua, come lo è per tutti gli associati; tornaci quando vuoi».
Ad esprimere i propri ringraziamenti sono stati poi gli altri ospiti presenti in aula, nonché il Componente della CAN 5 Salvatore Racano ed il Componente del Comitato Arbitri Regionale della Basilicata Enzo Gallipoli, il quale ha portato il saluto di tutto il CRA e del Presidente Michele Di Ciommo.
La riunione in seguito è entrata nel vivo, con Pezzuto che l’ha improntata sulla mentalità e sul comportamentale, con visione di immagini a confronto, tra cui quella significativa dei corridori professionisti, in linea, pronti alla partenza con mano sul cronometro e podisti amatori allegri ed in festa durante una gara. «Scegliete voi chi volete essere, come approcciare le gare e la nostra associazione; sicuramente senza professionalità, serietà e voglia di fare le soddisfazioni che ognuno di voi si toglierà saranno minime». Queste le parole dell’arbitro leccese.
La riunione è proseguita con alcune domande da parte degli associati, fino allo scambio di omaggi finale e al convivio serale, ricco di confronto e senso di aggregazione.

In copertina: Ivano Pezzuto durante la riunione
In gallery:
- La platea a confronto con Pezzuto;
- Il presidente Di Nella omaggia l’ospite;
- Il Consiglio direttivo sezionale con Pezzuto

Supplemento on-line della rivista "L'Arbitro" (aut. Tribunale di Roma n. 499 del 01/09/1989)

Pagina precedente